Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it

Sono ancora visibili i danni prodotti dal maltempo che si è abbattuto su Bari tra il 4 e il 5 gennaio scorso sul lungomare tra San Cataldo e il waterfront di San Girolamo. Questa mattina due operai comunali sono intervenuti a poca distanza dal faro per ripristinare il marciapiede travolto dall’impeto della mareggiata, con onde alte fino a due metri che hanno spazzato via panchine e muretti di pietra. Nell’immediato sono stati rimossi i pezzi di cemento e asfalto, poi sono iniziati i lavori per ricostruire l’arredo urbano ormai a pezzi.

Proseguendo sulla costa del capoluogo pugliese in direzione nord ci si imbatte in altri danni prodotti dalla perturbazione eccezionale. Come accaduto lo scorso anno, l’impeto del mare ha rimosso quasi un metro di ghiaia e sabbia sul waterfront di San Girolamo. Così, per accedere alla battigia bisogna superare un dislivello di circa un metro rispetto al livello stradale, e dal bagnasciuga sono emersi decine di scogli celati dal progetto di restyling del Comune. In attesa di un ennesimo intervento di bonifica una parte del lungomare è impraticabile come mostra il video in basso.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui