Cabtutela.it
acipocket.it

I Carabinieri della Compagnia di Trani hanno eseguito un’ordinanza di custodia in carcere, emessa dal GIP presso quel Tribunale su richiesta avanzata della Procura della Repubblica dello stesso centro, nei confronti di B.S., 27enne, ben noto alle forze dell’ordine, in quanto più volte indagato per reati contro il patrimonio.

Al giovane sono stati contestati alcuni furti in abitazioni private, commessi a Trani a partire dalla vigilia dello scorso Natale, e precisamente il 24 dicembre 2019 e il 4 gennaio 2020. Determinati per l’attribuzione della responsabilità a B.S. sono state le visualizzazioni delle videoriprese di alcune telecamere, pubbliche e private, acquisite nella zona del centro storico di Trani, teatro delle azioni delittuose.

Ancora, al giovane sono stati contestati un furto commesso il 16 aprile scorso, nonché un tentato furto perpetrato il 17 aprile seguente. In quest’ultima circostanza, vistosi scoperto, B.S. aveva lasciato cadere a terra la refurtiva dandosi a precipitosa fuga nei vicoli circostanti.

In tutti i casi documentati, le vittime sono risultate sempre donne, una delle quali ultra settantenne. Molto preziose si sono dimostrate anche le testimonianze delle vittime e di alcuni cittadini, che hanno riconosciuto l’autore dei delitti. Come disposto dal giudice di Trani, B.S. è stato associato presso la Casa Circondariale di quel medesimo Comune.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui