MARTEDì, 21 MAGGIO 2024
73,315 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
73,315 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Bari, sondaggio di Forza Italia su Costasud: 2 su 3 lo bocciano

Il sondaggio è stato lanciato sui social, ecco cosa è emerso

Pubblicato da: redazione | Mer, 24 Aprile 2024 - 19:04
- PUBBLICITÀ LEGALE -
bari.aci.it"

Cosa preferisci? Un parco urbano ciclopedonale, pineta e parco agricolo; o spiagge attrezzate con ristoranti, negozi, villette e alberghi? Questo il sondaggio promosso sulla pagina Facebook di Forza Italia Bari. Alla domanda, finora, hanno risposto oltre duemila baresi. E quasi due su tre hanno votato per la seconda opzione, ossia per una Bari del futuro che anche nel litorale sud cresca e viva affacciata sul mare e non confinata nell’entroterra.

“In altre parole – scrivono i forzisti –  la Città di Bari, o quanto meno l’ampio campione statistico che ha partecipato al sondaggio, sembra andare esattamente nella direzione opposta indicata dall’Amministrazione Decaro, che solo un mesetto fa ha chiesto e ottenuto dalla maggioranza in Consiglio che lo sostiene, l’ok al Piano esecutivo (che anticipa il Piano urbanistico generale) e alle varianti urbanistiche di Bari Costasud.

Per Forza Italia Bari – proseguono –  si tratta di un progetto scellerato, che modifica la destinazione urbanistica del tratto di costa da Punta Perotti a San Giorgio, che esclude il modello di una Dubai mediterranea prevista dal Piano Quaroni, affacciata sulla costa con spiagge, ville, ristoranti e alberghi, prevedendo, al suo posto, un parco agricolo e un parco urbano dal costo di circa 75 milioni di euro. Forza Italia Bari, invece, si sente in sintonia con la maggioranza dei Baresi. Ed è pronta a lavorare per tornare al «modello Dubai», prima che su Bari si abbatta una valanga di espropri dei terreni (e di contenziosi giudiziari, che intaseranno i tribunali e graveranno pesantemente sulle casse comunali, in ragione della valutazione errata dei ristori ai proprietari effettuata dagli uffici del Comune) e prima di assistere all’inevitabile esplosione urbanistica di via Gentile, nel quartiere Japigia, dove l’Amministrazione uscente intende spostare le volumetrie (oltre 1.500 appartamenti) che erano destinate alla costa sud.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Bari, lavori in corso a Torre...

A Torre Quetta procedono le lavorazioni per l’installazione dei primi due...
- 21 Maggio 2024

Bari, Romito al mercato di San...

"Qui per 20 anni ci sono state solo promesse". Così il...
- 21 Maggio 2024

Campagna elettorale a scuola, la Uil...

“La scuola non è una piazza in cui fare campagna elettorale,...
- 21 Maggio 2024

Bari, oggi aprono i musei nel...

"Siamo molto rammaricati di non aver ricevuto nessun invito all’inaugurazione del...
- 21 Maggio 2024