MARTEDì, 23 APRILE 2024
72,668 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
72,668 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Coronavirus, infortuni sul lavoro: 1195 in Puglia in quattro mesi

Pubblicato da: redazione | Ven, 12 Giugno 2020 - 18:00

Da gennaio al 31 maggio, le denunce di infortunio sul lavoro da Covid-19 in Puglia sono state 1.195, pari al 2% dei casi totali nazionali (47.022). E’ quanto emerge nel quarto report nazionale sulle infezioni di origine professionale denunciate all’Inail. Dei 1.195 casi denunciati, 9 sono risultati mortali, il 4,3% del dato italiano (208).

La provincia con più contagi in ambito lavorativo è quella di Bari (405), seguono Foggia (302), Brindisi (206), la Bat (115), Lecce (85) e ultima Taranto (82) nonostante la presenza del più grande polo siderurgico italiano, l’ex Ilva. Nel 51,4% dei casi le denunce riguardano donne, nel 48,6% uomini. Per quanto riguarda i settori lavorativi, nel 55,3% le denunce sono arrivate da “sanità e assistenza”, 10,1% agricoltura e pesca, 8,7% amministrazione pubblica, 8,5% attività immobiliari, 17,4% altro.

Tra gli operatori sanitari pugliesi, la categoria professionale con il maggior numero di casi di contagio da Covid-19 è quella degli infermieri, 87,9% del totale.  I medici contagiati dal coronavirus rappresentano il 10,7% della categoria sanitaria. Tra le professioni qualificate nei servizi sanitari e sociali, le denunce riguardano esclusivamente operatori sociosanitari. Tra il personale non qualificato nei servizi di istruzione e sanitari, la maggior parte sono ausiliari ospedalieri e ausiliari sanitari portantini: 97,6%. Tra gli artigiani ed operai specializzati delle lavorazioni alimentari vi sono i macellatori e i confezionatori di carne e pesce. Analizzando le attività economiche, nel settore “Industria e servizi” si registra il 99,3% delle denunce a Inail, seguono la gestione per conto dello Stato (0,4%), quella dell’Agricoltura (0,2%) e la Navigazione (0,1%). Infine, un terzo dei decessi denunciati in Puglia ad Inail riguardano le professioni sanitarie. (Ansa)

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Rimpasto Giunta Regione Puglia, è fumata...

Decisione rinviata sul rimpasto della giunta Emiliano. La riunione tra il...
- 22 Aprile 2024

Trapianti di polmone e pancreas nel...

L'attività trapiantologica nella Regione Puglia ha fatto segnare negli ultimi tre...
- 22 Aprile 2024

Il Bari 2023/24: una squadra “forte”...

La gara contro il Pisa, avrebbe dovuto rappresentare la partita della...
- 22 Aprile 2024

Bari, addio al proprietario del ristorante...

Giornata di lutto nel mondo della ristorazione barese per la morte...
- 22 Aprile 2024