Cabtutela.it

Un vero e proprio laboratorio ove veniva confezionato un ingente quantitativo di sostanza stupefacente. E’ quello che hanno scoperto i carabinieri della Stazione di Adelfia all’interno di uno stabile in disuso sulla sp. Adelfia Ceglie del Campo.

Il locale era stato trasformato in un piccolo opificio dove venivano preparate le “dosi” da immettere sul mercato. I carabinieri hanno effettuato diversi servizi di osservazione per verificare chi utilizzasse lo stabile ed hanno arrestato F.N., 32enne nel momento in cui si era rimesso in auto, dopo essersi rifornito di sostanza stupefacente.

Il pusher è stato trovato in possesso di 105 grammi di cocaina e di 1,2 kilogrammi di marjuana, oltre a tutto il materiale necessario per il “taglio” della sostanza e il suo successivo confezionamento.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui