Cabtutela.it

Questo pomeriggio l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso ha effettuato un sopralluogo nei locali della scuola comunale Filippo Corridoni, nella città vecchia, dove la notte scorsa si è verificato il distacco di una controsoffittatura sul lastrico solare, in un ambiente completamente aperto e non utilizzato per alcuna attività scolastica.

Gli spazi scolastici, infatti, non hanno subito alcun danno. Tutti i controsoffitti delle aree interne della scuola, utilizzati per le attività didattiche, erano stati già controllati dai tecnici nei mesi scorsi e non presentano alcun problema. La parte distaccatasi, risalente a circa 50 anni fa, sovrasta appunto ambienti outdoor esposti costantemente alle intemperie e alle escursioni termiche. “Proprio il controsoffitto interessato dal cedimento – spiegano dal Comune – con molta probabilità, ha risentito di dilatazioni e sollecitazioni correlate all’incremento delle temperature di questi giorni, nonché degli effetti deleteri prolungatisi nel tempo e correlati alle avversità atmosferiche e agli sbalzi di temperatura fra le stagioni estive e quelle invernali”.

“La scuola – assicura Galasso – non presenta problemi e a settembre si potrà tranquillamente tornare in aula senza alcun condizionamento correlato a questo epidsodio. Nel frattempo i tecnici comunali effettueranno un ulteriore sopralluogo per definire gli aspetti tecnici degli interventi a farsi nei prossimi giorni, in modo da conseguire la messa in sicurezza dell’intero lastrico solare. Questi lavori potranno già partire nelle prossime settimane grazie all’accordo quadro attivo per le manutenzioni scolastiche e si prevede di completare tutto comunque entro il 24 settembre, data fissata per l’inizio della scuola”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui