Cabtutela.it
acipocket.it

Proseguono le iniziative ideate dall’assessorato al Welfare per animare le festività nonostante i limiti imposti dall’emergenza sanitaria. “Racconti di strada e di cortile” propone di offrire momenti dedicati a letture, racconti e animazione teatrale a tema natalizio in strade private chiuse al traffico, piccoli giardini condominiali o cortili chiusi prevedendo la partecipazione delle bambine e dei bambini, delle famiglie e degli anziani, nel rispetto delle vigenti norme sul distanziamento sociale. Dal 28 dicembre al 4 gennaio, sono infatti previsti diversi appuntamenti. 

“In questo periodo di grandi difficoltà, oltre a sostenere i cittadini più fragili, vogliamo continuare a lavorare per promuovere cittadinanza attiva, relazioni positive e partecipazione, pur nel rispetto delle attuali limitazioni – ha commentato l’assessore Francesca Bottalico – Per questo, per permettere ai baresi di vivere lo spirito del Natale anche rimanendo a casa, abbiamo immaginato questa nuova iniziativa che porterà a domicilio piccoli eventi, letture e racconti animati per raggiungere le famiglie, gli adulti e gli anziani soli regalando loro un momento di condivisione e di gioia”.

I condomini, le famiglie, le associazioni che abbiano a disposizione spazi sufficientemente ampi da garantire il necessario distanziamento, o che possano essere utilizzati come palcoscenici visibili dai balconi dei palazzi, possono aderire all’iniziativa prenotandosi tramite mail a organizzazione@progettocitta.org e indicando una data tra quelle previste:

Di seguito le date degli eventi in programma:

28 dicembre, ore 11.00: Non è una storia di Natale racconto interattivo nel quale gli spettatori potranno interagire dai balconi.

29 dicembre, ore 11.00: Amaterasu la leggenda della Dea del sole, partendo da un’antica leggenda nipponica si può indagare in quanti modi è possibile raccontare una storia.

30 dicembre, ore 11.00: Chi ha rubato il Natale, narrazione interattiva per bambini. Si parte dal racconto di una storia e poi si gioca tutti insieme per scoprire di chi ha rubato il Natale: servirà tutta la creatività del pubblico per trovare il colpevole.

4 gennaio, ore 11.00: Natale per sempre, sarebbe davvero bello se fosse tutti i giorni Natale? Racconto a due voci e oggetti

Le attività verranno realizzate negli spazi che saranno ritenuti adeguati in base all’ordine di prenotazione.

 

 

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui