Cabtutela.it
acipocket.it
MangAmi

«I tagli delle consegne di Pfizer hanno inevitabilmente causato uno slittamento della chiamata dei farmacisti al vaccino. E questo ci preoccupa. La nostra richiesta è che, nei limiti consentiti dagli stock che arrivano, i farmacisti e i collaboratori delle farmacie non perdano la loro legittima priorità».

Lo chiede in una nota Francesco Fullone, presidente di Federfarma Bari e Puglia. «Abbiamo molto apprezzato l’intervento dell’assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco e del dottor Vito Montanaro, direttore del Dipartimento promozione salute, per l’inserimento dei farmacisti tra gli operatori sanitari di prima linea in questa campagna vaccinale regionale» continua Fullone, esprimendo però «la preoccupazione dei farmacisti pugliesi per i ritardi delle consegne di vaccini da parte di Pfizer». «Giacché la campagna di vaccinazione anti Covid-19 ha necessità di arrivare al maggior numero di persone nel minor tempo possibile – aggiunge – , le farmacie potrebbero essere usate anche come luoghi di somministrazione, un alleato validissimo e presente in modo capillare su tutto il territorio».


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui