Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Un percorso di collaborazione scientifica tra il Politecnico e la società Magna PT S.p.a. per progetti mirati, attività di ricerca, sviluppo tecnologico ed innovazione, attività di didattica e formazione, servizi a supporto delle attività di ricerca. È il fulcro dell’accordo quadro sottoscritto, dal rettore del Poliba, Francesco Cupertino e da Aldo Cirilli e Gabriele Ghirelli, rispettivamente amministratore delegato e co-amministratore delegato dell’azienda. Quest’ultima fa capo alla società canadese “Magna Internazional Inc.”, leader mondiale nel settore automobilistico con 344 stabilimenti di produzione e 93 centri di sviluppo, distribuiti in 27 paesi di tutti i continenti. Tra questi, dal 2016, anche lo stabilimento di Bari-Modugno, rilevato dalla società tedesca Getrag e che, con i suoi 900 dipendenti, rappresenta un presidio d’eccellenza per la produzione di cambi (sistemi di trasmissione) automatici a doppia frizione per le più importanti case automobilistiche, come Daimler, Ford, Nissan e Renault.

Diverse sono le tematiche previste sulle quali “Magna” e Poliba concentreranno il loro know-how: dalla progettazione di componenti ai sistemi meccatronici; dalla progettazione ed ottimizzazione di prodotti e processi produttivi ad alta precisione alle nuove tecnologie di produzione; dall’applicazione dell’intelligenza artificiale ai processi produttivi, all’uso dei big data in ambito manufacturing; dallo sviluppo di applicazioni Industria 4.0 all’ottimizzazione dei flussi dei materiali e delle informazioni, alla robotica avanzata, ai sistemi energetici per il risparmio energetico.

Il Politecnico di Bari favorirà il supporto alla società nello sviluppo di progetti di nuovi prodotti e tecnologie anche attraverso l’attribuzione di tesi di laurea, borse di studio; lancio di iniziative di sperimentazione e casi pilota, incluse commesse di ricerca; la partecipazione congiunta a programmi di ricerca nazionali e/o internazionali. L’azienda favorirà tirocini a studenti e/o neolaureati del Politecnico; visite e stage didattici indirizzati agli studenti; conferenze, seminari. Inoltre, finanzierà assegni di ricerca e borse di studio per percorsi di dottorato di ricerca erogati dal Politecnico su temi concordati con la Società. 

“Le necessità di innovazione tecnologica di Magna PT S.p.A – commenta il rettore Cupertino – sono in linea con i grandi obiettivi della nostra ricerca scientifica applicata. La mobilità, che dovrà essere sempre più sostenibile, è infatti uno dei settori strategici per la ripartenza sociale ed economica e il Politecnico di Bari vuole dare un contributo importante al Territorio e al Paese. Lo sviluppo di nuove soluzioni che siano all’altezza dei grandi cambiamenti in atto – prosegue – richiede grandi investimenti e capacità di visione, insieme a conoscenze e competenze di alto livello. Ben vengano, quindi, le collaborazioni come questa – conclude il rettore del Politecnico – che mettono insieme le esigenze di business del mondo produttivo con quelle istituzionali delle università”. 

Sul piano operativo, il Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Matematica, Management del Poliba curerà la collaborazione con Magna PT Spa mediante il responsabile scientifico, professor Luciano Afferante. Responsabile scientifico per conto dell’azienda è, invece, l’ingegnere Ettore Camarda. L’accordo triennale, “Poliba-Magna PT S.p.A” è già esecutivo.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui