Cabtutela.it
acipocket.it
MangAmi

Un frutto dalle molteplici proprietà, parliamo dell’avocado, della famiglia Lauracee. Tanti i benefici che questo frutto, proveniente dall’albero omonimo, è capace di apportare all’organismo.

Tra questi non si può non citare quello che riguarda la presenza di acido oleico. Si tratta di un grasso monosaturo noto per la sua capacità di offrire beneficio a cuore, cervello e arterie. Ma non solo. L’avocado infatti, grazie alla presenza di questo grasso monosaturo (presente anche nell’olio d’oliva) ha anche proprietà sazianti che lo rendono particolarmente indicato nelle diete ipocaloriche.

Fonte di Omega 6 e Omega 3, anche se questi ultimi in piccola quantità, l’avocado si caratterizza, inoltre, per il suo alto contenuto di minerali, vitamine (tra cui quelle del gruppo B) ed elementi antiossidanti. Tra questi i carotenoidi (soprattutto betacarotene), tocoferolo (del gruppo delle vitamine E) e il betasitosterolo, una sostanza capace di ridurre i livelli di colesterolo cattivi presenti nell’organismo.

Infine, oltre al potassio, presente in buona quantità, nell’avocado sono presenti anche il calcio, benefico per le ossa e il magnesio, necessario per muscoli, cuore e cervello. L’avocado è inoltre fonte preziosa di luteina (prezioso antiossidante protettore di occhi e in particolare vista) e di colina, una sostanza non solo utile per contrastare il colesterolo, ma anche la memoria fungendo inoltre da vero e proprio rigenerante del sistema nervoso e antistress.

L’avocado è insomma considerato ideale qualora si volesse prevenire il diabete, ma anche per favorire la digestione e contrastare la stipsi, oltre che per contrastare ipertensione e ritenzione idrica e, infine, avere, se consumato all’interno di un piano alimentare controllato, un effetto snellente e antiossidante. Ecco due ricette semplici e veloci per gustarlo senza rinunciare a tutti i benefici.

SPAGHETTI AVOCADO E SALMONE

In una pentola mettete a riscaldare del salmone affumicato tagliato a straccetti. Se preferite, fatelo rosolare con un filo d’olio extravergine di oliva e della cipolla. Intanto, a parte, pulite per bene l’avocado e mettete la sua polpa nel mixer con olio, sale e pepe. Aggiungete poi circa 100 grammi di Philadelphia light e lasciate lavorare il robot da cucina fino a quando non ottenete una crema liscia. Cuocete gli spaghetti (calcolate circa 60 grammi a testa) e infine, aiutandovi anche con un poco di acqua di cottura della pasta, mescolate nella padella, a fuoco lento, salmone, crema e spaghetti. Aggiungete del parmigiano grattugiato e una spolverata di pepe o spezie, se di vostro gradimento.

AVOCADO FARCITO 

Pulite per bene l’avocado, eliminando il nocciolo e tagliandolo a metà in lungo, senza eliminare la scorza. A parte, in una ciotolina o se preferite in un mixer, preparate il ripieno. Potete riempirlo con quello che preferite, come ad esempio salmone o formaggi e verdure. Qui si seguito troverete il procedimento per condirlo con lo speck. Tagliate lo speck (o tritatelo nel robot) a pezzettini piccolissimi. Sempre nella stessa ciotolina o nel robot inserite della Philadelphia light, della scamorza affumicata (andranno bene 100 grammi per 4 persone), del romano, 2 uova e, infine pepe olio e sale.  Inserite il condimento negli avocado. Infornate a 180° per almeno 30 minuti.

(Foto Pxhere)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui