Cabtutela.it
acipocket.it
MangAmi

Un intero marciapiede occupato da rifiuti ingombranti di ogni genere. È accaduto, questa mattina, in via Leotta, nel quartiere San Paolo di Bari, dove gli operatori dell’Amiu Puglia sono intervenuti per sgomberare la strada da resti di mobilio, pensili e grossi pezzi di legno di ogni genere. “La lotta agli abbandoni abusivi è un impegno che Amiu Puglia porta avanti ogni giorno e, ormai, si dovrebbe essere “allenati” a certe immagini, ma queste sono particolarmente antipatiche perché sui mobili erano stati affissi i fogli di carta con un codice, rivelatosi poi inesistente”, denuncia, sulla pagina Facebook ufficiale, l’azienda di igiene pubblica urbana. 

Un gesto che denota la perfetta consapevolezza, da parte degli autori del gesto, dell’esistenza della procedura per il conferimento concordato con Amiu Puglia (anche se, in questo caso, si superano i 3 metri cubi massimi previsti per conferimento) e, al contempo, la scelta di assumere un comportamento scorretto.

“A rendere ulteriormente sgradevole la vicenda – si legge, ancora, nel post pubblicato su Facebook – è il fatto che quel marciapiede sia stato interamente occupato ed è stato impossibile percorrerlo fino quando gli operatori non hanno terminato il proprio lavoro”. Operazione di sgombero per cui è stato necessario l’utilizzo di due mezzi per portare via gli ingombranti, ripulire l’area e restituire il marciapiede alla fruibilità dei cittadini. “Come sempre, in questi casi, resta una sensazione poco piacevole perché comportamenti del genere rischiano di rovinare l’impegno dei tantissimi baresi virtuosi che amano la città e rispettano il lavoro degli altri”, concludono i referenti dell’azienda. 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui