lapugliativaccina.regione.puglia.it

Prende il via il percorso partecipativo propedeutico al progetto di riqualificazione di Piazza Umberto, a Bari. Promosso dall’amministrazione comunale, tramite l’Urban Center, in collaborazione con il DICATECh del Politecnico di Bari e con l’Università degli Studi di Bari, il progetto vedrà attivate diverse iniziative finalizzate, in particolare, al coinvolgimento di cittadini interessati con l’obiettivo di raccogliere osservazioni, bisogni, desideri e memorie della comunità, utili a elaborare gli indirizzi condivisi che saranno alla base dell’intero progetto.

Dopo il primo incontro, tenutosi lo scorso 4 marzo nell’aula magna “Cossu” dell’Università degli Studi di Bari, la prossima settimana partiranno le attività dei focus group, a cura di un gruppo di ricercatori del Politecnico coordinato dall’ingegner Dario Esposito, che sulla base dei risultati emersi si occuperanno di stilare un documento di indirizzo a supporto della progettazione. Successivamente sarà organizzata una call pubblica finalizzata alla raccolta di foto storiche, cartoline e ricordi dei cittadini in modo da costruire un album della memoria collettiva della piazza a 150 anni dalla sua realizzazione. Inoltre, sarà anche coinvolta la comunità scolastica dell’istituto comprensivo “Mazzini” attraverso alcuni laboratori autogestiti dal corpo docente che traccino un percorso di ascolto dei bisogni e dei desideri dei bambini e delle loro famiglie stimolando la riflessione dei più piccoli sullo spazio pubblico e sulle sue potenzialità.

Nel corso del processo partecipativo, sarà possibile inviare alla mail urbancenter@comune.bari.it contributi, ricerche, progetti ed elaborati di qualsiasi tipo utili alla costruzione di un archivio della conoscenza di piazza Umberto. Si parte giovedì 25 marzo, alle ore 18, con il primo dei quattro incontri in programma: gli altri si terranno, sempre a partire dalle ore 18, giovedì 1 aprile, giovedì 8 aprile e giovedì 15 aprile.  Per aderire occorre inviare una mail all’indirizzo piazzaumbertobari@gmail.com entro martedì 23 marzo, indicando il proprio nominativo e il motivo di interesse. Gli iscritti riceveranno una mail a conferma dell’iscrizione, salvo raggiungimento di un numero eccessivo di partecipanti, e successivamente le istruzioni e i link per partecipare agli eventi. È importante che, all’atto dell’adesione, venga assicurata la disponibilità a partecipare a tutti gli incontri programmati nell’ambito del percorso partecipativo.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui