Cabtutela.it
acipocket.it

Don Francesco Preite si prepara a salutare Bari e il Redentore. Dopo essere stato un vero e proprio punto di riferimento per tanti giovani e giovanissimi del quartiere Libertà, da settembre, il 44enne nato a Potenza, inizierà un nuovo percorso in qualità di presidente per il quadriennio 2021-2025 per Salesiani per il Sociale APS. La notizia è delle ultime ore, Don Preite è stato infatti eletto ieri all’assemblea nazionale: sarà lui a far parte dell’Ispettoria salesiana Meridionale.

Tanti i progetti vincenti in 6 anni di mandato, giunto alla conclusione, in particolare al Libertà, dove si è impegnato a contrastare la devianza sociale attraverso attività come quelle della biblioteca, dei centri estivi, dell’estate ragazzi, dei percorsi sportivi per i più fragili, ma anche la vigilanza di fronte alle scuole medie del quartiere, il pub multietnico di Ana Estrela, le collaborazioni con le scuole vicine e tanti altri progetti di innovazione sociale. La città dovrà fare a meno di un vero e proprio punto di riferimento che tanto ha fatto per cambiare in meglio il volto di un quartiere che, anche grazie al suo supporto, è tornato a vivere e a popolarsi. Numerose anche le battaglie per limitare l’influenza dei clan, in particolare il clan Strisciuglio egemone in quel territorio.

 “In questi anni insieme, grazie alla sua voglia di innovare e costruire, abbiamo fatto tanto – ha commentato su Facebook l’assessore Paola Romano – da ieri Don Francesco è il nuovo presidente di Salesiani per il Sociale Aps e noi siamo orgogliosi che ricopra questo prestigioso incarico, ma anche certi che mancherà tanto alla nostra città” – ha concluso.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui