Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

 A poche ore dall’esecuzione dell’operazione Astra che ha portato all’arresto di 35 persone a Bari e lo smantellamento di una piazza di spaccio nel quartiere Japigia (clan Palermiti), è stato colpito da provvedimento cautelare anche l’ultimo indagato, in Albania dove era stato rimpatriato nel 2018. E’ stato tratto in arresto.

I carabinieri della Compagnia di Bari Centro, infatti, rintracciato il 30enne nel proprio Paese natale, hanno richiesto, tramite la DDA di Bari, prima l’emissione di un mandato di arresto europeo e poi l’internazionalizzazione del provvedimento di custodia cautelare in carcere a carico del pregiudicato, ritenuto responsabile, nell’ambito dell’indagine, di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

Nella mattina di martedì, grazie alla tempestiva collaborazione del Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia, i poliziotti albanesi hanno bloccato e tratto in arresto Nina Fatjon a Durazzo, dove attualmente è ristretto in carcere, in attesa dell’estradizione in Italia per essere sottoposto a processo.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui