Cabtutela.it
acipocket.it

“Anche questa notte si urina sui muri e sulle serrande degli esercizi commerciali”. Accade a Bari, in particolare nei pressi di via Luigi Galvani, vicino alla piazzetta De Bellis. A segnalarlo, allegando anche le immagini riprese dalla telecamera di videosorveglianza,  è un commerciante, stanco della situazione che ormai, specifica, “è diventata una vera e propria abitudine”. Ogni notte, in orari posteriori a quelli previsti per il coprifuoco, stando a quanto racconta “gli assidui frequentatori della movida notturna” urinano sui muri e, in alcuni casi, anche sulle serrande degli esercizi commerciali.

“L’orario di questa notte – dichiara raccontando nello specifico l’ultimo episodio avvenuto nella notte tra il 10 e l’11 giugno – è l’1.37. Il tutto viene sempre ripreso, ormai il coprifuoco non esiste più così come le regole anti Covid. Qui, dalle ore 20, in barba ad ogni decreto, da mesi si fa quello che si vuole. Non trovo giusto che si debbano trovare gli esercizi commerciali urinati da persone prive di neuroni, spesso bruciati dall’alcool notturno” – ha sottolineato senza nascondere la rabbia.

Adesso l’invito è rivolto al Sindaco di Bari, Antonio Decaro, soprattutto per la carenza, sia in zona, sia nella città di Bari, di bagni pubblici che potrebbero, anche se solo marginalmente, arginare il problema: “Non si può intervenire? Sia con sanzioni, sia con la creazione di bagni pubblici?” – ha concluso il cittadino.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui