Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Ieri a Bari, nell’ambito degli ordinari servizi di controllo del territorio, i poliziotti della Squadra Volante dell’UPGSP della Questura hanno arrestato un egiziano pregiudicato 32enne, già agli arresti domiciliari, e denunciato un uomo per maltrattamenti in famiglia.

Nel pomeriggio di ieri, in centro città, Via De Rossi, gli agenti sono intervenuti in un’abitazione di un noto 32enne egiziano, pregiudicato, sottoposto agli arresti domiciliari; l’extracomunitario qualche giorno fa era stato sorpreso da altri agenti in strada, nonostante la misura alternativa alla detenzione, ed era stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per evasione dagli arresti domiciliari. Si tratta dell’egiziano che a marzo scorso aveva segregato e abusato di una donna 22enne italiana, fatto che era balzato alla cronaca dopo la denuncia della vittima; questa volta i poliziotti della volante di zona lo hanno arrestato e tradotto in carcere a seguito del provvedimento di aggravamento della misura da parte dell’A.G. che, dopo la violazione dell’egiziano delle prescrizioni imposte dalla detenzione domiciliare, ha emesso l’Ordine di Carcerazione.

Più tardi, a Fesca, su segnalazione al 113, anche ieri gli agenti della volante di zona sono stati chiamati ad intervenire per una lite domestica fra conviventi; l’uomo, un 48enne incensurato, aveva malmenato poco prima la compagna 35enne. Nonostante il responsabile della violenza si fosse già allontanato dall’appartamento, è stato deferito alla Autorità Giudiziaria competente per maltrattamenti in famiglia in stato di temporanea irreperibilità.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui