lapugliativaccina.regione.puglia.it

I carabinieri di Molfetta, unitamente ai colleghi della stazione di Corato hanno dato esecuzione al decreto di fermo di indiziato emesso dalla Procura della Repubblica di Trani a carico di un soggetto di origini albanesi e residente a Corato che il 27 ottobre scorso aveva esploso diversi colpi di arma da fuoco nei confronti di altro soggetto, rimasto ferito ad una gamba. I reati contestatigli sono il tentato omicidio e il porto illegale di arma da fuoco.

La cronaca – I fatti risalgono al 27 ottobre scorso , appunto, quando, in via San Francesco, strada adiacente alla centralissima Piazza di Vagno, venivano esplosi diversi colpi di pistola contro un ventisettenne, che ferito ad una gamba è riuscito a sfuggire al tentativo di omicidio scappando per le strade del centro storico.

Le indagini – dirette dalla Procura di Trani – hanno permesso di ricostruire dettagliatamente tutti i passaggi della vicenda, individuando nel soggetto fermato, il colpevole del grave gesto. Il provvedimento, è stato eseguito dai militari nella serata di giovedì, dopo che il giovane si è presentato in caserma con il proprio avvocato.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui