lapugliativaccina.regione.puglia.it

Al Teatro Petruzzelli torna lo spettacolo “Le Strade di San Nicola”, uno show organizzato dall’omonima federazione che, nel nome della solidarietà, vedrà artisti di fama nazionale alternarsi sul palco la sera dell’8 dicembre.

Ad esibirsi quest’anno saranno Noemi, Serena Brancale, Audio 2, Gianni Cinelli, Terraros, Vince Abbracciante e tanti altri, con la conduzione di Mauro Pulpito e Alessandra Bucci e la direzione artistica di Fabiano Marti. “Sapere che associazioni e realtà, come quelle che compongono la federazione delle Strade di San Nicola, si occupano quotidianamente delle fragilità della nostra città, rende più forte e unita la nostra comunità – ha dichiarato Antonio Decaro – realtà che, insieme alle scuole e alle parrocchie, sono le nostre sentinelle sul territorio e tendono una mano a chi resta indietro, riuscendo a farsi portavoce di tante persone e famiglie che hanno difficoltà a chiedere aiuto o a rivolgersi alle istituzioni, e questo per noi è un lavoro preziosissimo. Per me è importante che ci siate, anche attraverso l’organizzazione di eventi all’insegna del divertimento come lo spettacolo dell’8 dicembre, che si rendono necessari per raccogliere fondi. Per questo l’amministrazione comunale non può che ringraziarvi per questa iniziativa e per quello che fate ogni giorno per la nostra città” – ha concluso.

Alle sue parole hanno fatto eco quelle dell’assessore al Welfare, Francesca Bottalico. “Questo è un appuntamento simbolico ma anche una pratica concreta di solidarietà – ha detto – lo spettacolo dell’8 dicembre è ormai un rito che consolida legami ed è portatore di una visione importantissima costruita nel tempo dalle Strade di San Nicola. Le associazioni che ne fanno parte sono capaci di creare un’alleanza tra loro e con il mondo del welfare e dell’arte. Ci sono sempre stati, specialmente durante il periodo più duro dell’emergenza sanitaria con diverse iniziative a supporto della rete di solidarietà cittadina. Per questo voglio ringraziarli di cuore per tutto ciò che fanno e rappresentano” – ha concluso.

“Siamo particolarmente emozionati per questa edizione e lo siamo per tanti motivi – ha detto infine Lorenzo Moretti – come tutti, abbiamo dovuto adeguarci alle restrizioni imposte dalla pandemia ma non abbiano mai perso l’entusiasmo. I nostri progetti sono andati avanti e, in questo anno di pausa, li abbiamo semplicemente convertiti leggendo le necessità del territorio. Torniamo con uno spettacolo ricco ma non vogliamo dimenticare che abbiamo ancora un nemico da combattere. Abbiamo quindi deciso di dedicare questa edizione de “Le strade di San Nicola”, ai medici e alle infermiere che, da due anni, combattono contro il Covid. Il loro impegno e i loro sacrifici sono stati e continuano a essere un esempio per tutti noi. Con questa dedica riapriamo il nostro spettacolo, sperando di poter dare anche noi un contributo alle necessità e ai bisogni della nostra città” – ha concluso.

“Le Strade di San Nicola” è un’iniziativa benefica che si ispira al Santo di Myra, protagonista di numerose leggende fatte di miracoli in favore di poveri e diseredati. Quindi il progetto, da sempre orientato all’altruismo e alla beneficenza, prevede che il ricavato della serata venga interamente devoluto ad attività benefiche individuate attraverso le associazioni confederate. Nel corso di ogni edizione vengono celebrate due eccellenze nazionali. Il momento più importante dello show è costituito dall’assegnazione del Premio “Le Strade di San Nicola” conferito ad una personalità che si è distinta per generosità e sostegno ad iniziative solidali: quest’anno riceveranno il premio la dottoressa Lidia Dalfino e Francesco Miccoli, un infermiere del reparto Covid. Il premio sarà solo simbolicamente consegnato a loro ma, in realtà, è rivolto a tutti i loro colleghi che in questi due anni hanno combattuto e stanno combattendo in prima linea contro la pandemia. Ad un artista del territorio sarà, invece, consegnato il premio “Le Strade di San Nicola ART”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui