lapugliativaccina.regione.puglia.it

“Carenza di organici e mancato confronto con le organizzazioni sindacali, queste sono le basi della nostra protesta. A questo aggiungiamo il mancato rispetto degli accordi già sottoscritti a livello regionale che ha portato al collasso il sistema”. Queste le parole di Michele Schinco, segretario territoriale CISL Puglia che aprono il sit-in di protesta svoltosi oggi al Policlinico di Bari.

Tutti i presenti si sono riuniti per chiedere il rispetto delle proprie condizioni lavorative, ormai allo sbando. Dalla mancata erogazione dei buoni pasto ai turni massacranti dovuti alla penuria di personale infermieristico e socio sanitario. Al sit-in erano presenti tutte le figure cardine del Policlinico, da medici a infermieri passando per gli esponenti sindacali e gli OSS.

“Questa situazione di emergenza ha fatto spostare del personale in area covid andando a discapito del lavoro di reparto – spiega Giuseppe Paglionico uno degli infermieri presenti oggi – adesso è impossibile coprire i turni per il reparto e siamo costretti ai doppi turni, anche senza servizio mensa e questo va a discapito sia della salute mentale del lavoratore che dell’assistenza al paziente”.

Le colpe di questa situazione incontrollata vengono attribuite non solo al governatore della Puglia Michele Emiliano, ma anche al direttore generale del Policlinico Giovanni Migliore. Reo, secondo i presenti, di non preoccuparsi delle condizioni dei lavoratori e di complicare con le sue decisioni una realtà già parecchio complessa.

“Stiamo per inviare un esposto al ministro della sanità per denunciare una situazione gravissima – tuona Luigi Cipriani segretario di GIL-Sanità – questa amministrazione ha dato il via all’apertura di un bar a 10 metri dal reparto di rianimazione. Questo è inconcepibile”.

“Il Policlinico già dispone di un bar al proprio interno – conclude Cipriani – questa scelta mette a repentaglio la salute di tutti, colleghi, pazienti e frequentatori del bar”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui