lapugliativaccina.regione.puglia.it
dona-il-sangue-regione-puglia-it
acquapertutti-aqp

Due aggressioni che vedrebbero come autori minorenni si sono verificate ieri sera a Bitonto, nel Barese. Poco dopo la mezzanotte un gruppo di adolescenti – come riporta l’Ansa – avrebbe accerchiato e picchiato il titolare di un locale in piazza Castello, nel centro storico, dopo che lui li aveva rimproverati perché stavano importunando i clienti seduti ai tavolini all’esterno. Dopo averlo accerchiato e picchiato, il gruppo di ragazzini, che nel frattempo aveva anche chiamato rinforzi, avrebbe anche danneggiato il locale lanciando e rompendo sedie e tavolini, per poi fuggire.

Sull’episodio indagano i carabinieri, che stanno acquisendo i filmati delle telecamere di videosorveglianza per identificare i presunti aggressori. La stessa sera, alcune ore prima, nella vicina piazza Cavour, sempre nel centro storico, un 40enne sarebbe stato aggredito con un pugno al volto da un adolescente che lo avrebbe inseguito dopo un tentativo fallito di scippargli il borsello. Su questa vicenda indaga la Polizia.

“Mi sto interfacciando con i vertici delle forze dell’ordine per sollecitare interventi di maggiore presidio sul territorio anche a seguito di quanto concordato solo poche settimane fa in sede di comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza”. Lo dichiara il sindaco di Bitonto (Bari), Francesco Paolo Ricci. “Sto inoltrando agli organi competenti una nota scritta con specifiche richieste a tutela del nostro territorio – dice Ricci – . Come amministrazione non escludo, anche con il coinvolgimento dell’opposizione, azioni decise di sensibilizzazione sul tema della sicurezza particolarmente avvertito dai cittadini. La stragrande maggioranza dei cittadini vuole bene alla città ed è per loro che mi assumo ogni responsabilità. Non consentirò e non consentiremo che chi rema contro il bene della nostra comunità, abbia la meglio”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui