lapugliativaccina.regione.puglia.it
dona-il-sangue-regione-puglia-it
acquapertutti-aqp

La prima novità della Campionaria 2022 è la Filiera Ittica Pugliese che sarà presente alla 85° edizione della Fiera del Levantedal 15 al 23 ottobre prossimo con il Salone della pesca e del mare all’interno dei Padiglioni 19 e 20 del quartiere fieristico.

L’opportunità di partecipare all’edizione 2022, fortemente voluta dalla Regione Puglia – Assessorato all’Agricoltura e dal presidente di Nuova Fiera del Levante Alessandro Ambrosi, è frutto di importante sinergia avviata nei mesi scorsi, ma anche dei numerosi incontri che l’assessorato ha programmato con gli operatori del settore. La Puglia ha, infatti, un’importante tradizione marinara radicata non solo nel comparto della pesca, ma anche nell’acquacoltura e nella mitilicoltura, fortemente presenti in modo particolare, a Taranto e in area garganica, e nella trasformazione e commercializzazione di prodotti ittici lavorati, tant’è che il settore è stato protagonista del padiglione italiano nell’ultima edizione del Seafood Expo Global di Barcellona, tenutasi a maggio scorso, con la partecipazione di dodici primarie imprese pugliesi su sessanta espositori nazionali.

Ed è proprio da questa esperienza e dalla forte sinergia tra gli operatori della Filiera Ittica Pugliese e gli uffici regionali della Sezione Gestione sostenibile e tutela delle risorse naturali e del Servizio FEAMP, che nasce l’impulso a dare vita ad uno specifico momento fieristico. L’idea è far acquisire alla Filiera Ittica Pugliese una maggiore centralità nell’ambito del panorama fieristico nazionale, nonché di favorire la notorietà dei marchi delle aziende pugliesi sia in ambito regionale sia a livello nazionale, attraverso la realizzazione di interventi di interesse comune, di iniziative miranti ad attuare una politica di qualità, di valorizzazione e di promozione dei prodotti ittici pescati, allevati e trasformati, così da offrire un supporto per lo sviluppo di nuovi mercati, anche internazionali, e di migliorare la penetrazione in quelli esistenti.

“La Fiera del Levante offre quest’anno un nuovo racconto ai suoi visitatori – commenta l’assessore regionale all’Agricoltura, Donato Pentassuglia – quello sulla ricchezza del nostro patrimonio agricolo e ittico. Quest’anno, in occasione della Campionaria, dal 15 al 23 ottobre, sarà allestito, con il supporto del Dipartimento regionale Agricoltura, il Salone dedicato alla pesca e al mare che accompagnerà i visitatori alla scoperta delle preziose risorse del settore ittico, dell’acquacoltura pugliese e della mitilicoltura. Uno spazio, quindi, tutto dedicato alla blue economy, in linea con il nostro programma regionale di tutela, valorizzazione e promozione del comparto pesca. La Fiera diventa supporto prezioso per promuovere la sostenibilità ambientale, l’importanza della tracciabilità dei prodotti e dell’informazione rivolta ai consumatori perché scelgano consapevolmente prodotti tracciati e certificati. Siamo certi che il vero punto di forza della filiera ittica pugliese sia proprio la sinergia tra imprese, territori e istituzioni che quotidianamente sostengono la produzione con azioni di ricerca in favore della qualità e della tracciabilità”.

La presenza delle imprese della Filiera nella prestigiosa vetrina della Fiera del Levante sarà arricchita con eventi che avranno l’obiettivo di sensibilizzare l’attenzione del pubblico sui prodotti locali della pesca e dell’acquacoltura sostenibile. Un ruolo centrale lo avranno anche gli chef, che costituiscono la punta di diamante della Filiera e che, attraverso un fitto programma di show cooking, contribuiranno a promuovere la conoscenza del prodotto pescato o allevato locale, delle tecniche di lavorazione e delle modalità di preparazione.

“Una rappresentanza di imprese pugliesi di settore – conclude l’assessore – coinvolgerà grandi e piccoli attraverso eventi, focus tematici, show cooking tenuti da chef esperti, percorsi esperienziali e sensoriali, dal taglio pratico e divulgativo con l’obiettivo di sensibilizzare al consumo sostenibile e di qualità. Non mancheranno momenti degustativi di alcuni dei piatti della tradizione pugliese accompagnati da vini provenienti da vitigni autoctoni pugliesi”.

Per Alessandro Ambrosi, presidente di Nuova Fiera del Levante, il Salone della Pesca e del Mare “è una proposta dell’assessore Pentassuglia altamente innovativa e che premia un settore che è l’orgoglio della nostra Puglia. La pesca nella nostra regione è tradizione ma anche ricerca nella trasformazione dei prodotti ittici, cresce anche l’acquacoltura e la mitilicoltura dal Gargano allo Ionio ed in particolare nella splendida Taranto, si sperimentano nuove tipologie di allevamento come quella del tonno, mentre a Gallipoli c’è ancora chi intreccia le nasse di giunco. Un settore in evoluzione di cui già ci eravamo occupati con una esposizione nel 2019, ma che torna in grande stile ed in uno spazio ampio e dedicato. Grazie alla Regione Puglia per l’importante collaborazione”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui