lapugliativaccina.regione.puglia.it
dona-il-sangue-regione-puglia-it
acquapertutti-aqp

L’83% dei pazienti ricoverati per Covid non ha ricevuto la quarta dose di vaccino. È quanto emerge dalla rilevazione effettuata lo scorso 20 settembre tra gli ospedali sentinella aderenti alla rete della Federazione italiana aziende sanitarie e ospedaliere (Fiaso).

Entrando più nel dettaglio, i pazienti ricoverati, sono persone che hanno ricevuto l’ultima dose di vaccino da oltre 6 mesi e non si sono sottoposti dunque alla dose booster. “L’alto numero – commenta il presidente Fiaso, Giovanni Migliore – continua a testimoniare lo scarso ricorso alla quarta dose e su questo occorre il massimo impegno non solo delle aziende sanitarie ma anche dei medici di famiglia” – ha sottolineato.

Secondo quanto emerso, rispetto a una settimana fa, sono in leggero aumento i ricoveri dei bambini con Covid-19. Si tratta di bambini giunti in ospedale per curare altre patologie, risultati positivi al Covid-19. Per ora, sottolinea Migliore “anche se è presto per dirlo, non si rileva un effetto dovuto alla riapertura delle scuole”. In totale, ad oggi, sono 25 i pazienti sotto i 18 anni ricoverati nei reparti Covid degli ospedali pediatrici dei quattro ospedali Fiaso e nei reparti di Pediatria degli ospedali sentinella presenti nel network di monitoraggio. L’aumento, rispetto alla rilevazione effettuata precedentemente, è di sei unità.

“I numeri attuali dei ricoveri per o con Covid-19 non mostrano un impatto dovuto alla riapertura delle scuole, anche se è decisamente presto per valutarlo – ha sottolineato Migliore –  rimane, infatti, da sorvegliare il leggero aumento dei ricoveri pediatrici Con Covid con una discreta presenza di ragazzi in età scolare” – ha concluso.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui