lapugliativaccina.regione.puglia.it

Il prossimo 8 dicembre, al teatro Petruzzelli, torna lo spettacolo solidale “Le Strade di San Nicola” organizzato dall’omonima federazione. Si tratta, in particolare, della nona edizione dello show, presentata questa mattina, a Palazzo di Città, dal presidente della federazione “Le strade di San Nicola” Lorenzo Moretti, dal vicepresidente Alessio Branchi Ninni, dal tesoriere Francesco Partipilo e dal direttore artistico e autore Fabiano Marti, alla presenza del sindaco Antonio Decaro, delle assessore al Welfare e alle Culture, Francesca Bottalico e Ines Pierucci, e dei presentatori della serata Alessandra Bucci e Mauro Pulpito.

Tante le sorprese previste per quest’anno, in programma per gli spettatori con l’esibizione sul palco di musicisti del calibro di Raphael Gualazzi e Fausto Leali. La serata proseguirà con la performance di Dj Jad degli Articolo 31, accompagnato dal disc jockey e produttore discografico italiano Wlady. Chiuderanno i comici Massimo Bagnato e Vincenzo Albano. “Le Strade di San Nicola è un appuntamento socio-culturale molto atteso, durante il quale incontrarsi, creare connessioni e nuove sinergie e supportare nuove progettualità sociali per il prossimo anno attraverso la raccolta di fondi – ha esordito Francesca Bottalico -. Una bella occasione anche per coinvolgere famiglie e cittadini che trascorrono le festività natalizie in solitudine soli e con i quali abbiamo programmato un ricco calendario di eventi sociali gratuiti. Il mio ringraziamento va alla fondazione, allo staff tecnico artistico e a tutti gli sponsor, con l’augurio che possano partecipare in tanti a questo grande evento solidale” – ha concluso.

Alle sue parole fanno eco quelle di Lorenzo Moretti.  “Stiamo vivendo un periodo molto difficile dal punto di vista economico e siamo particolarmente preoccupati per le grandi difficoltà che le famiglie stanno vivendo. Anche quest’anno abbiamo cercato di costruire uno spettacolo che possa mettere insieme il divertimento con la riflessione. Oggi più che mai abbiamo bisogno della collaborazione di tutta la città per realizzare i sei progetti previsti. Progetti che, come ogni anno, puntano a diventare ‘a tempo indeterminato’, veri e propri punti di riferimento per la città di Bari” – conclude.

“È sempre bello partecipare all’evento de Le Strade di San Nicola – ha aggiunto Fabiano Marti -. Quest’anno è stato molto complicato organizzarlo per i costi particolarmente elevati e per le incertezze legate comunque all’andamento dei contagi ma alla fine siamo riusciti a proporre un cast di altissimo livello. Fausto Leali, la storia della musica italiana, non ha bisogno di presentazioni, e credo non ne abbia bisogno neanche Raphael Gualazzi, elegante quanto lo è il teatro Petruzzelli. E poi Dj Jad e Wlady che racconteranno un altro pezzo di storia della musica italiana. Ce n’è per tutti i gusti anche sul fronte del cabaret con Massimo Bagnato, che si differenzia molto dagli altri ma che è assoluta garanzia di grande qualità, e il nostro Vincenzo Albano, vera rivelazione di Zelig. Conoscete bene Mauro Pulpito e Alessandra Bucci su cui non devo aggiungere altro. Scoprirete il resto delle sorprese l’8 dicembre al Petruzzelli”.

“Le Strade di San Nicola sono la testimonianza diretta del fatto che la nostra è una comunità unita, che sa riconoscere i momenti di difficoltà e se ne fa carico – ha concluso il sindaco Decaro -. In questo caso siamo di fronte a un collettivo di associazioni e personalità da sempre impegnate sul fronte della solidarietà e del sostegno alle persone più fragili. Come sottolineato dagli altri interventi, stiamo vivendo un momento particolare, per tanti aspetti delicato. Siamo passati dalla pandemia alla guerra, fino all’impennata del costo energetico con conseguenze drammatiche come l’inflazione e l’aumento del costo della vita. Condizioni che a lungo andare, oltre ad incidere sugli aspetti economici delle famiglie, rischiano di creare divari mettendo a rischio la tenuta della nostra comunità. L’amministrazione comunale cerca ovviamente di fare la propria parte provando a tenere saldo il sistema del welfare, a non contrarre sostegni, contributi o prestazioni ma è molto difficile raggiungere tutti. Ed è qui che entrano in campo le associazioni, veri presidi sociali in tante aree della città che integrano e completano i nostri servizi. Le Strade di San Nicola ne sono un valido esempio: con questa iniziativa lanciano ogni anno diverse progettualità che incidono positivamente sulla vita di tanti cittadini. Per questo mi auguro che, anche quest’anno, siano tanti gli spettatori che vorranno dare il loro piccolo contributo a chi ne ha bisogno, ricevendo in cambio due ore di sorrisi e allegria”.

“Le Strade di San Nicola”, promossa dall’omonima federazione composta quest’anno da dodici realtà, è un’iniziativa benefica che si ispira al Santo di Myra, protagonista di numerose leggende fatte di miracoli in favore di poveri e diseredati. Quindi il progetto, da sempre orientato all’altruismo e alla beneficenza, prevede che il ricavato della serata venga interamente devoluto ad attività benefiche individuate attraverso le associazioni confederate. Nel corso di ogni edizione vengono celebrate due eccellenze nazionali: il momento più importante dello show è costituito dall’assegnazione del Premio “Le Strade di San Nicola” conferito a una personalità che si è distinta per generosità e sostegno a iniziative solidali. Sarà premiato anche il pugliese Vicenzo Schettini, professore di Fisica, al quale sarà consegnato il premio “Le Strade di San Nicola ART” per aver insegnato un approccio nuovo allo studio della scienza al quale ha avvicinato le nuove generazioni.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui