MERCOLEDì, 21 FEBBRAIO 2024
71,152 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
71,152 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Bari,1.400 firme per ripristinare il Cup del Policlinico: “Servizio imprescindibile”

Pubblicato da: redazione | Mar, 14 Febbraio 2023 - 16:47
Oltre mille firme per chiedere il ripristino del servizio del Cup all’interno del Policlinico di Bari. È quanto accade in seguito all’iniziativa intrapresa ormai da qualche tempo da parte del movimento politico Riprendiamoci il Futuro che ha promosso una petizione popolare e conta oggi 1.400 firme in totale.
Obiettivo, far ripristinare gli accessi al CUP del Policlinico inviando la petizione al Ministro alla Sanità, affinché ascolti le richieste dei cittadini. “Si tratta di un servizio imprescindibile – ha spiegato il movimento – l’iniziativa sta riscuotendo notevole successo. Si precisa che prima dell’epidemia Covid (gennaio 2020), così come altrove previsto sul territorio nazionale, i cittadini/pazienti si rivolgevano liberamente agli sportelli per prenotare le visite e pagare il Ticket non solo con le carte di credito ma anche in contanti. Mentre da quando è scoppiata l’epidemia Covid (marzo 2020)  l’accesso il pagamento del Ticket era limitato solo a coloro che sono in possesso delle carte di credito o bancomat. Mentre per le prenotazioni ad oggi, nonostante l’emergenza sia cessata, la gente viene mandata indietro e le prenotazioni possono essere effettuate solo in via telematica oppure attraverso WhatsApp” – sottolineano.
“Perché – proseguono – in tutti gli altri Cup della Sanità Regionale per l’accesso, sia per pagare che per prenotare, non vi è alcun limite? Entro sabato, Luigi Cipriani – presidente del movimento – invierà al Ministro alla Sanità sia la petizione popolare, sia un dossier riferita alle ingiustizie che subiscono i cittadini tra cui liste di attesa, interventi che dopo molto tempo non vengono ancora eseguiti, gente che da gennaio 2021, pur essendo prenotata da un anno, non ha potuto ad oggi eseguire un esame cardiologico, per apparecchiature non funzionanti e molto altro ancora” – concludono.
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Bari, nei parchi arrivano i cestini...

A Bari arrivano i primi cestini gettacarte "intelligenti". Lo rende noto...
- 21 Febbraio 2024

Bari, in auto con 75 chili...

In auto con ricci di mare e bianchetto, per un totale...
- 21 Febbraio 2024

Bari, arrivata al porto la Geo...

È arrivata al porto di Bari la nave di Medici Senza...
- 21 Febbraio 2024

Fine mercato tutelato a luglio, ma...

La fine del mercato tutelato si avvicina: a partire dal primo...
- 21 Febbraio 2024