SABATO, 24 FEBBRAIO 2024
71,223 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
71,223 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Starbucks, continua la ricerca di personale per Bari. Ma occhio al dress code

Pubblicato da: Adalisa Mei | Gio, 23 Marzo 2023 - 20:07

Ancora ci sono pochi dettagli sullo sbarco di Starbucks a Bari. Quel che si conosce con certezza è che il tempio del caffè americano è alla ricerca di personale. L’azienda Percassi, scelto nel 2015 come licenziatario unico di Starbucks in Italia, sarà proprietario e gestore dei locali a Bari cosi come nel resto d’Italia. La selezione del personale da parte di Percassi è stata già avviata: baristi e store manager sono le figure richieste. Gli annunci di lavoro sono spuntati qualche settimana fa sui siti specializzati in reclutamento del personale.

L’azienda ha comunque fatto sapere che “al momento i tempi sono ancora lunghi per l’arrivo a Bari. E’ necessario del tempo, all’incirca due/tre settimane, per la formazione del personale, una volta selezionato”. La formazione avverrà all’interno di uno store già esistente in Italia con il supporto di un team esperto e in aula a seconda delle necessità.

E’ fondamentale sapere, per chi ha intenzione di lavorare per l’azienda americana, che il codice di abbigliamento di Starbucks in tutte le sedi del mondo è piuttosto indulgente.  I dipendenti sono incoraggiati a esprimersi con le loro scelte di moda purché non siano in conflitto con le linee guida del codice di abbigliamento imposto.

L’azienda permette ai propri dipendenti di vestirsi in modo da riflettere il proprio stile e le proprie personalità individuali. Si tratta però di presentare un aspetto professionale e raffinato che consenta comunque ai dipendenti di sentirsi a proprio agio ed eleganti. In generale, i dipendenti di Starbucks devono indossare un abbigliamento casual elegante, professionale e raffinato. Nel complesso deve essere pulito e appropriato per il lavoro, senza strappi o lacerazioni visibili.

Ciò significa che camicie con colletto, polo e maglioni sono tutte opzioni accettabili. Tuttavia, non sono consentiti indumenti larghi, troppo attillati o succinti, poiché non riflettono l’immagine professionale a cui mira Starbucks. Quindi, in generale, l’abbigliamento casual elegante è quello ammesso.

Secondo le linee guida del dress code ai dipendenti non è richiesto un’uniforme. Tuttavia, tutti i lavoratori devono indossare il grembiule Starbucks con il logo verde dell’azienda. Questo elemento del codice di abbigliamento non è facoltativo. Sono ammessi come colori solo il nero, marrone, grigio, cachi, blu, verde militare e bianco. Qualsiasi altro colore dovrebbe essere evitato.

Starbucks è piuttosto indulgente sull’acconciatura. I capelli possono essere di qualsiasi stile e colore purché siano puliti e in ordine. Inoltre, tutti i dipendenti devono sempre tenere i capelli lontani dal viso. La barba deve essere ben curata.

I dipendenti possono indossare cappelli, ma senza loghi o disegni vistosi.  Starbucks incoraggia i suoi dipendenti a indossare camicie in tinta unita. T-shirt e felpe non sono ammesse. I pantaloni dovrebbero essere aderenti, ma non troppo stretti e mai larghi. Ciò significa no a pantaloncini, leggings e pantaloni della tuta. Anche i jeans strappati sono vietati. Le scarpe possono essere solo chiuse e senza tacchi.

I tatuaggi sono tollerati purché non siano offensivi o inappropriati. Ciò significa nessun contenuto esplicito, sessista o razzista. Non sono consentiti sono quelli visibili su viso e collo. L’azienda consente ai propri dipendenti di sfoggiare piercing anche facciale, l’importante che non siano molto grandi. Smalto per unghie e le unghie artificiali non sono consentiti nelle sedi di Starbucks. I profumi sono sconsigliati, poiché possono essere troppo forti e fastidiosi per i clienti.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Bari, addio a Tommaso Rossini, militante...

È  stato colpito da infarto. È morto a 38 anni Tommaso...
- 24 Febbraio 2024

Turismo, dall’archeologia alla tradizione enologica: ecco...

Dalle radici messapiche alla tradizione del vino. Siamo a Manduria, un...
- 24 Febbraio 2024

Cariche a Pisa e Firenze, il...

Il rettore dell'Università di Bari  Aldo Moro, Stefano Bronzini,  esprime viva...
- 24 Febbraio 2024

BB di lusso a Ostuni, società...

Le Fiamme Gialle di Ostuni hanno individuato una società operante nel...
- 24 Febbraio 2024