MARTEDì, 23 LUGLIO 2024
74,747 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
74,747 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Carta di identità elettronica, ecco cosa cambia

I dettagli

Pubblicato da: redazione | Ven, 19 Maggio 2023 - 19:47
- PUBBLICITÀ LEGALE -
aqp.it"

L’utilizzo della carta d’identità elettronica diventa più semplice e veloce. Dallo scorso venerdì 12 maggio, i cittadini in possesso della Cie, possono infatti accedere ai servizi digitali della pubblica amministrazione e dei privati semplicemente impostando online una password e senza aver più bisogno della carta fisica a portata di mano. Soluzione promossa dopo una fase di sperimentazione. La novità è stata illustrata da una nota congiunta del Dipartimento per la trasformazione digitale, del ministero dell’Interno e del Poligrafico e zecca dello Stato. «Dopo una fase di sperimentazione con alcune amministrazioni – si legge nel documento -, ora per l’accesso ai servizi digitali abilitati, si potrà scegliere se continuare ad utilizzare la carta fisica oppure in modo più semplice inquadrare un qr code tramite l’app CieID o inserire email e password con un codice temporaneo ricevuto per sms».

La Carta di identità elettronica (Cie), il documento d’identità emesso dal ministero dell’Interno con la collaborazione del dipartimento per la Trasformazione digitale e realizzato dal Poligrafico e zecca dello Stato, è nelle mani di oltre 35 milioni di italiani e consente la verifica dell’identità sia fisica che digitale del titolare. La Cie può essere rilasciata fin dalla nascita e viene utilizzata da un’ampia platea di utenti: dai minori agli anziani fino ai cittadini stranieri residenti in Italia. Con l’App CieID o con un codice temporaneo ricevuto per Sms è possibile accedere velocemente ai servizi online, comodamente e con qualsiasi dispositivo, e in pochi minuti. Si tratta dei servizi digitali delle amministrazioni che hanno già reso disponibile per i propri utenti questa nuova funzionalità, come ad esempio Agenzia delle Entrate e Inps. La Cie permette di firmare un documento digitale attraverso una firma elettronica avanzata sia in ambito pubblico che privato. I cittadini che hanno comunicato in fase di rilascio della Cie l’email o il cellulare e avessero smarrito il Puk possono recuperarlo attraverso l’App CieID. È possibile attivare l’identità digitale Cie con le nuove funzionalità attraverso il sitowww.cartaidentita.it anche subito dopo la richiesta di rilascio del documento.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Calciomercato Bari: ufficiale l’attaccante Novakovich

Volto nuovo per il reparto offensivo del Bari: dopo Kevin Lasagna,...
- 23 Luglio 2024

Salva-casa, le tolleranze costruttive salgono al...

Le tolleranze costruttive, cioè le differenze consentite tra quanto autorizzato e...
- 23 Luglio 2024

Bari, Pane e Pomodoro avrà (finalmente)...

Meglio tardi che mai. Dopo tanti furti ai danni di turisti...
- 23 Luglio 2024

Trattamento di fine mandato, in Puglia...

Una lunga giornata in Consiglio regionale.  Dopo una pausa e una...
- 23 Luglio 2024