light
dark
DOMENICA, 10 DICEMBRE 2023
69,425 ARTICOLI
day
night
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
69,425 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

A Bari attesa la nave con 605 migranti: a bordo 114 minori

Predisposto piano straordinario di accoglienza della Asl e del Policlinico

Pubblicato da: redazione | Lun, 29 Maggio 2023 - 16:15

Asl Bari e Policlinico hanno predisposto un piano di assistenza sanitaria per i 605 profughi in arrivo domani mattina al porto di Bari a bordo della nave Geo Barents del team di Medici senza frontiere. Tra loro ci sono 141 minori (111 dei quali senza accompagnatori e 30 afferenti a nuclei familiari) e 16 donne di cui 5 minori accompagnate. Provengono da Siria, Bangladesh, Palestina, Egitto, Pakistan.

A seguito di un vertice che si è tenuto questa mattina in Prefettura, il servizio di Emergenza Territoriale 118 della ASL di Bari ha predisposto all’interno del porto 6 ambulanze organizzate in tre turni: mattina 3 ambulanze, con 2 medici e 3 infermieri, pomeriggio, 2 ambulanze con 1 medico, 1 infermiere e 1 operatore socio sanitario, e per la sera/notte un’ambulanza, un infermiere e un oss.

Intanto a disposizione dei minori, le pediatrie hanno liberato 8 posti letto negli ospedali San Paolo, Altamura, Corato e Monopoli in caso di necessità, così come sono stati allertati anche i reparti di Ortopedia, Oculistica e Medicina per la presa in carico degli adulti. I casi sotto osservazione dal punto di vista clinico sono 24 di cui 14 più urgenti. In sede ci sarà anche la centrale 118 che si occuperà di smistare i casi.

L’azienda ospedaliero universitaria Policlinico di Bari ha predisposto il servizio di assistenza sanitaria per i minori, che saranno i primi fatti sbarcare dalla nave assieme ai soggetti con criticità. Per effettuare le operazioni di triage saranno allestiti due ambulatori mobili dell’ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari che copriranno due turni con 5 medici e 10 infermieri. Due le ambulanze sul posto per l’eventuale trasporto di pazienti critici in ospedale, dove saranno a disposizione 10 posti letto in area medica e 10 in area chirurgica.

Sorveglianza sanitaria e controlli epidemiologici saranno affidati agli operatori del Dipartimento di prevenzione. A disposizione dei profughi ci saranno 3 squadre con infermieri, assistenti sanitari e un medico per turno per la verifica epidemiologica delle persone soccorse. Saranno sottoposte tutte a triage e saranno effettuati test antigenici. In caso di positività al Sars – Cov- 2 si procederà con i tamponi molecolari per accertare la presenza di eventuali varianti non note.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

I sette fatti più importanti a...

Le classifiche sulla Qualità della vita in Puglia. Le ordinanze cautelari...
- 10 Dicembre 2023

Ruba un’auto e muore in un...

Per sfuggire ai carabinieri ha iniziato a procedere all'impazzata lungo la...
- 9 Dicembre 2023

Titolare effettivo di un’impresa, sospeso l’obbligo...

Il Tar del Lazio ha sospeso l’obbligo di comunicazione del titolare...
- 9 Dicembre 2023

Bari, si rompe condotta Aqp: chiuso...

Disagi oggi in via Napoli dove si è rotta una condotta...
- 9 Dicembre 2023