LUNEDì, 22 APRILE 2024
72,649 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
72,649 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Mondiali Karate, la pugliese Michela Rizzo è medaglia d’argento

Contro il Giappone

Pubblicato da: redazione | Mer, 1 Novembre 2023 - 16:16

L’Arena Papp Lazlo Budapest in passato ha portato bene alla leccese Michela Rizzo. Infatti qui nel 2020, prima del Covid, l’atleta pugliese con la nazionale femminile juniores di kàta, aveva vinto l’oro nel campionato europeo contro la fortissima Spagna.

Stavolta, contro il Giappone, patria del karàte, l’atleta pugliese e le sue due compagne di squadra si sono dovute “accontentare” dell’argento. Ma la gara è stata avvincente e le italiane hanno ben figurato nonostante il risultato finale.

La veterana Terryana D’Onofrio (già bronzo nel kàta individuale) e le esordienti Elena Roversi e Michela Rizzo (entrambe già campionesse europee U21 a squadre) hanno dato vita ad una nuovissima formazione che ha sorpreso tutti con uno straordinario percorso nella fase eliminatoria culminato con la finale contro il Giappone.

Le nipponiche si sono imposte sulle italiane con il punteggio di 47.1 a 44.3, con un distacco di quasi tre punti che, a detta degli esperti, non rende assolutamente giustizia alla prestazione delle azzurre che hanno dimostrato di avere un ampio margine di miglioramento.

Grande emozione per Michela Rizzo, seguita sui tatami di Budapest anche dal suo maestro, Vito Barletti, ha così commentato l’avventura mondiale appena vissuta mostrando di avere sempre un occhio al futuro: «E’ stata un’esperienza incredibile, la più bella della mia vita. da un giorno all’altro sono passata dal guardare da casa gli atleti più forti del mondo gareggiare aspirando a diventare come loro, al ritrovarmi ad esserne circondata e a doverci fare contro…per poi conquistare anche la finale per l’oro, vivendo un sogno. Da domani sicuramente torno a casa con un bagaglio di esperienza veramente ricco che mi permetterà di essere ancora più concentrata e focalizzata sui miei obiettivi futuri, perché ora c’è solo voglia di migliorarsi sempre di più. Per ora voglio godermi la carriera da atleta per riuscire a raggiungere i miei sogni e obiettivi e poi sicuramente in futuro vorrei iniziare a studiare fisioterapia, mi sto già preparando per i test».

Insomma, la medaglia è d’argento ma i sogni sono d’oro visto che la nostra Michela Rizzo ha solo vent’anni ed almeno altri 15 anni di carriera e di crescita davanti a se.

L’Italia chiude i Mondiali di Budapest con 4 argenti e 6 bronzi tra kata, kumite e parakarate.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Bari, Riesame per marito Maurodinoia. La...

Nell'inchiesta che ha portato agli arresti domiciliari Sandro Cataldo, marito dell'ex...
- 22 Aprile 2024

Puglia, il centrodestra presenta mozione di...

Il centrodestra alla Regione Puglia presenterà mozione di sfiducia nei confronti...
- 22 Aprile 2024

Bari, il Libertà soffocato dalle discariche...

Discariche a cielo aperto nel cuore del Libertà. A denunciarle i...
- 22 Aprile 2024

Tragedia ad Eboli, bimbo ucciso da...

Tragedia questa mattina ad Eboli. Un bimbo di appena 15 mesi...
- 22 Aprile 2024