GIOVEDì, 25 APRILE 2024
72,720 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
72,720 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Il Bari ci prova, ma vince il Catanzaro: 2-0 al “Ceravolo”

I biancorossi cadono ancora dopo la sconfitta contro il Sudtirol

Pubblicato da: Nicola Lucarelli | Mar, 27 Febbraio 2024 - 22:45

Seconda sconfitta consecutiva per il Bari di Iachini. Dopo aver lasciato i 3 punti al Sudtirol, la formazione biancorossa perde anche al “Ceravolo” contro il Catanzaro. Ma, contrariamente a quanto visto al “Druso”, in terra calabrese gli uomini di Iachini hanno disputato una discreta gara, mostrando quanto meno la giusta voglia e creando diverse occasioni da rete.

Purtroppo, questa è una squadra incapace di capitalizzare quel poco che riesce a produrre in quanto, la rosa allestita dal ds Polito, presenta evidenti e ‘note’ lacune nel reparto offesivo nonostante la tanto sbandierata abbondanza.

SCELTE INIZIALI: Per la sfida al Catanzaro, mister Iachini non può contare su Diaw, Maita e Kallon infortunati. L’allenatore marchigiano cambia “vestito” al Bari e si affida al modulo 3-4-1-2: in difesa torna Di Cesare, mentre sulla fascia destra viene scelto Pucino. A centrocampo parte dal primo minuto Lulic. Nel reparto avanzato, Sibilli agisce alle spalle delle punte Nasti e Menez.

Nel Catanzaro, il tecnico Vivarini deve fare a meno degli squalificati Scognamillo, Veroli e Biasci, oltre a Ghion infortunato. Il mister nativo di Ari schiera i suoi con il modulo 4-4-2: c’è l’ex Petriccione, mentre tocca a Vandeputte ispirare la coppia d’attacco formata da Iemmello e Ambrosino.

PRIMO TEMPO: La gara inizia con 15 minuti di ritardo, vista l’intensa nebbia che avvolge Catanzaro. Bari subito vicino al gol al primo minuto con Lulic che, a pochi passi da Fulignati, si fa respingere la conclusione dall’estremo difensore calabrese.

Ma il gol lo segna il Catanzaro al minuto 4 con Vandeputte che disegna una grande traiettoria su calcio di punizione e fulmina Brenno. Ancora padroni di casa pericolosi al minuto 10 con Iemmello che colpisce il palo, dopo una provvidenziale deviazione di Brenno. Prova a reagire la squadra di Iachini con Nasti al minuto 17: il centravanti colpisce di testa su cross di Pucino, ma la palla termina a lato. Ci prova anche Matino dalla distanza al minuto 22, ma il suo tiro potente finisce alto.

Il Catanzaro attende e riparte in contropiede come al minuto 26: Ambrosino serve Sounas che non riesce ad indirizzare verso la porta biancorossa. E’ l’ultimo sussulto della prima frazione di gioco: si va al riposo sul risultato di 1-0 per il Catanzaro.

SECONDO TEMPO: La ripresa si apre con un cambio nel Catanzaro: fuori Sounas dentro Oliveri. Partono bene i biancorossi che vanno al tiro con Pucino su calcio di punizione al minuto 55, ma la conclusione del terzino termina alta. Buona chance per Ricci al minuto 58, ma l’ex Venezia calcia alto da buona posizione.

Ci prova anche Sibilli pochi istanti dopo, ma il suo è un tiro telefonato. Menez prova la grande conclusione al volo al minuto 61, ma Fulignati para. Primi cambi nel Bari al minuto 67: fuori Menez e Ricci dentro Dorval e Puscas. Biancorossi vicinissimi al gol al minuto 69 con Di Cesare che colpisce la traversa dopo essersi divincolato nell’area giallorossa. Iachini inserisce Morachioli ed Edjouma al posto di Nasti e Lulic al minuto 76.

Ancora Di Cesare protagonista al minuto 77 con un tiro che finisce a lato. Ma il gol lo segna ancora il Catanzaro con Immello al minuto 78: il capitano giallorosso beffa una disattenta retroguardia biancorossa con un tocco da posizione angolata. Il Bari prova a reagire con Morachioli e Puscas, ma le conclusioni degli attaccanti biancorossi terminano fuori. Non accade più nulla sino al triplice fischio dell’arbitro Pezzuto. Catanzaro -Bari, edizione 2023/24 è storia: allo stadio “Ceravolo” termina 2 – 0.

PAGELLE: Di Cesare onnipresente. L’attacco non punge

Brenno 6, Matino 6, Di Cesare 6,5, Vicari 6, Pucino 5, Lulic 5,5 (76′ Edjouma 5), Benali 6, Ricci 5 (67′ Dorval 5), Sibilli 5, Menez 5,5 (67′ Puscas 5,5), Nasti 6 (76′ Morachioli 5,5)

Iachini 5,5

TABELLINO

Risultato finale: 2 – 0

Marcatori: 4′ Vandeputte 78′ Iemmello

Ammoniti: Brighenti, Di Cesare, Vicari, Vandeputte, Benali

Espulsi: nessuno

Tiri in porta: 3 – 4

Corner: 1 – 2

FORMAZIONI INIZIALI

CATANZARO: Fulignati, Antonini, Verna, Iemmello (c), Petriccione, Brighenti, Sounas, Vandeputte, Krajnc, Ambrosino, Situm

Panchina: Sala, Borrelli, D’Andrea, Brignola, Stoppa, Pontisso, Pompetti, Oliveri, Miranda, Donnarumma

 

BARI: Brenno, Matino, Di Cesare (c), Vicari, Pucino, Lulic, Benali, Ricci, Sibilli, Menez, Nasti

Panchina: Pissardo, Bellomo, Achik, Maiello, Guiebre, Zuzek, Edjouma, Dachille, Acampora, Puscas, Morachioli, Dorval

SQUADRA ARBITRALE:

Arbitro: Ivano Pezzuto della sezione di Lecce. Assistenti: Mario Vigile della sezione di Cosenza e Federico Votta della sezione di Moliterno. Quarto ufficiale: Domenico Mirabella della sezione di Napoli. VAR: Lorenzo Maggioni (Lecco). AVAR: AVAR Matteo Gualtieri (Asti).

(Foto ssc Bari)

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Bari, l’ultimo discorso di Decaro in...

"Ieri ho fatto il mio ultimo discorso da sindaco in consiglio...
- 24 Aprile 2024

Asl Bat, al via progetto pilota...

Sarà avviata a maggio negli ospedali Bonomo di Andria e Dimiccoli...
- 24 Aprile 2024

Per i ponti 16 milioni di...

Quasi 16 milioni di partenze e una complessivamente circa 5,5 miliardi...
- 24 Aprile 2024

Bari, al Demodè Club arriva il...

Venerdì 26 aprile al Demodè Club di Modugno (Ba) diretto da...
- 24 Aprile 2024