MARTEDì, 21 MAGGIO 2024
73,318 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
73,318 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Regione, l’addio “amaro” di Maraschio: “Rispondo con sorriso”

L'ex assessore sul rimpasto: "L’operazione legalità di Emiliano? È servita a togliermi dalla giunta"

Pubblicato da: redazione | Mer, 24 Aprile 2024 - 19:18
- PUBBLICITÀ LEGALE -
bari.aci.it"

“Quindi l’operazione moralità e legalità della giunta regionale pugliese si esaurisce, in sostanza, con la fuoriuscita della sottoscritta. Questo è il segnale di discontinuità che si vuole far passare. Rispondo con un sorriso”.  A dichiararlo è Anna Grazia Maraschio in merito al rimpasto della giunta regionale varato ieri dal governatore Michele Emiliano.

“Ringrazio le centinaia di persone, di amministratori, di cittadini che mi stanno scrivendo attestati di solidarietà, messaggi di indignazione e puro sconcerto – prosegue Maraschio – non accetterò l’incarico all’interno dello staff del presidente Emiliano, ipotesi che mi è stata prospettata e che ringrazio per l’offerta. Tra galleggiare e navigare ho sempre scelto la seconda opzione nella mia vita, con il vento in poppa e libera da condizionamenti. Tutto quello che ho ottenuto è stato grazie alla cultura del lavoro, l’unica che mi permea e alla quale rispondo. La stessa cultura che ho portato all’interno dell’assessorato che mi sono onorata di guidare, formato da professioniste e professionisti che sento di ringraziare, insieme al mio staff tecnico sempre al mio fianco e ai dirigenti, ai funzionari che hanno seguito la mia visione politica. Non rinnego nulla e non nascondo che sono stati anni belli, intensi, ricchi di soddisfazioni ma anche duri. Spesso ho dovuto lottare in solitudine, sentendomi come una mosca bianca. In tutta questa vicenda, c’è solo un aspetto che mi lascia l’amaro in bocca: la brusca interruzione di un percorso di programmazione e pianificazione dell’assessorato, che andava dalle misure di tutela dell’ambiente e del clima fino all’impostazione di una nuova politica abitativa che non considerasse solo le case ma anche le persone e il loro benessere. Una mole impressionante di provvedimenti, di politiche rivoluzionarie, che non basterebbero queste righe per essere elencate. Quando si interrompe un percorso così, il rischio è che il beneficio possa essere per pochissimi e il danno per molti, moltissimi cittadini pugliesi. Ma avverto anche un’altra convinzione: chi semina bene raccoglie il giusto e i germogli non tarderanno ad arrivare”, ha concluso  Maraschio.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Angioedema: domani open day al Policlinico...

L'angioedema ereditario è una malattia rara, sottodiagnostica, spesso scambiata con una...
- 21 Maggio 2024

Elezioni a Bari, Leccese a Palese:...

Questa mattina il candidato sindaco del centrosinistra Vito Leccese ha partecipato...
- 21 Maggio 2024

A Bari torna la Festa dei...

Torna a Bari dal 23 al 26 maggio la Festa dei...
- 21 Maggio 2024

Bari, lavori in corso a Torre...

A Torre Quetta procedono le lavorazioni per l’installazione dei primi due...
- 21 Maggio 2024