Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

BARI – Il Comune di Bari e’ stato denunciato al Tribunale dalla Cgil funzione pubblica per comportamento antisindacale nella gestione del servizio mensa degli asili nido pubblici. La questione riguarda la “unilaterale predisposizione, da parte del dirigente di ripartizione del personale, delle modalità di articolazione dell’orario di lavoro e di servizio degli operatori degli asili nido comunali per l’anno scolastico 2015/2016, senza aver attivato le procedure di informazione e consultazione delle organizzazioni sindacali”, si legge nella denuncia. Tale rimodulazione dell’orario, è spiegato, riguarda le ore di lavoro che gli operatori non avrebbero potuto prestare a causa delle chiusure degli asili nei mesi di febbraio e marzo (per carnevale e per Pasqua) e che sarebbero stati “comandati a prestare – dice il sindacato – lavorando oltre le 36 ore settimanali contrattualmente previste”. In particolare, questi lavoratori dovrebbero restare a scuola dai 45 minuti alle 2 ore e 22 minuti in più ogni giorno per recuperare i giorni di chiusura. Dopo la decisione del Comune, risalente a gennaio, il sindacato ha chiesto la convocazione, “rimasta inevasa”, di un tavolo di concertazione per discutere le modifiche. La Cigl chiede ora al Tribunale di Bari non soltanto di dichiarare antisindacale questa condotta, ma anche di “dichiarare improduttive di effetti le determinazioni assunte dal Comune”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui