BARI – Emergenza aule a Scienze della Formazione, Psicologia e Comunicazione. Dopo  la chiusura delle sedi in affitto di via De Rossi e via Quintino Sella, gli studenti hanno cominciato a spostarsi da un plesso all’altro, a causa dell’assenza di spazi a loro riservati.  I disagi del primo semestre si sono ripresentati anche nel secondo semestre nonostante le sollecitazioni, già dal mese di febbraio, dei responsabili del dipartimento e delle stesse associazioni studentesche che avevano chiesto nove aule da mettere a disposizione dei ragazzi.

\r\n

“Dopo la prima settimana del nuovo semestre – spiega Luca Ieva, rappresentante di Link Bari –  numerose lezioni sono state annullate a causa dell’assenza di aule, nonostante la soluzione temporanea di utilizzare degli spazi nei dipartimenti di Giurisprudenza e Scienze Politiche. Riteniamo grave l’attuale situazione poiché il problema era noto da tempo, non è stato risolto e nel frattempo il semestre è cominciato e gli studenti stanno subendo una serie di ingiustizie”. I ragazzi di Link hanno manifestato quindi durante il cda di oggi: hanno riprodotto nei corridoi, simbolicamente, un’aula con tanto di cattedra e sedie, mostrando i cartelli con la scritta “L’aula non c’è”. “Abbiamo consegnato un documento al rettore – conclude Ieva –  chiedendo una discussione urgente per affrontare il suddetto problema e in generale la questione degli spazi in tutta l’Università di Bari”.

\r\n

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here