BARI – In programma da oggi fino a sabato 9 aprile, il festival internazionale di cinema Bif&st presenta un ricco programma di eventi. Fiore all’occhiello della manifestazione saranno le anteprime cinematografiche internazionali, previste ogni giorno alle ore 21 al teatro Petruzzelli. Apre la rassegna Concussion, opera del regista Peter Landesman. Prima di ogni proiezione verranno assegnati importanti riconoscimenti ad attori e registi italiani: nomi del calibro di Matteo Garrone, Paolo Virzì, Valeria Golino e Ornella Muti.

\r\n

L’edizione 2016 è un tributo a due grandi nomi della cinematografia italiana, Marcello Mastroianni ed Ettore Scola. Alla loro memoria saranno quindi dedicati diversi appuntamenti del festival. Al cinema Galleria e al teatro Petruzzelli, ad esempio, verranno proiettate le pellicole che hanno reso immortale Mastroianni, come “La dolce vita” di Federico Fellini  e “La notte” di Michelangelo Antonioni. Alla libreria Feltrinelli invece sono previsti una serie di incontri con personalità del cinema, del teatro e del giornalismo, che ricorderanno il regista scomparso lo scorso 19 gennaio. A loro saranno dedicate anche delle Masterclass con registi e attori che hanno avuto modo di lavorare con loro come Marco Bellocchi e Claudia Cardinale.

\r\n

Non solo proiezioni, nel programma del Bif&st ci sono anche una serie di conversazioni con attori e registi italiani ed internazionali, previste ogni giorno alle 18 al teatro Petruzzelli. Tra i nomi in rassegna ci sono gli attori Toni Servillo (4 aprile) e Sergio Rubini (8 aprile) e il regista Paolo Virzì (3 aprile). Conclude il ciclo l’incontro con il regista francese Jacques Perrin.

\r\n

Per chi volesse invece migliorare la propria tecnica recitativa il Bif&st ha pensato ad una serie di laboratori organizzati dalla scuola d’arte cinematografica Gian Maria Volonté. Saranno tre i workshop a cui potranno partecipare un massimo di 25 allievi. Tra i docenti ci saranno Laura Muccino, Nicoletta Robello, Sarah Silvagni e Valentino Villa.

\r\n

Concludiamo ricordando gli appuntamenti dedicati alla documentarista e fotografa pugliese Cecilia Mangini. Il cinema Galleria ospiterà una mostra intitolata  Dietro “La legge”. Fotografie inedite di Cecilia Mangini scattate sul set del film di Jules Dassin (1959)  e la presentazione di molti suoi documentari sotto il titolo Visioni e passioni.

\r\n

Per visionare il programma completo del festival, vi rimandiamo alla pagina dedicata del Bif&st

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here