Cabtutela.it
acipocket.it

Forse non tutti sanno che il coniglio nano è ormai annoverato tra i nuovi animali da compagnia, o animali non convenzionali, o i cosiddetti “animali esotici”. Forse viene posizionato in questo gruppo per una questione di comodità poiché il coniglio nano non appartiene né al gruppo del cane e del gatto, né a quello dei grandi animali (cavalli, bovini) e nemmeno agli animali da cortile, perché ormai vive nelle nostre case. Certo può sembrar strano poiché il nome esotico può evocare nella mente spiagge caraibiche, ma esotico, dal greco exotikos, infatti sta a significare “che viene da paesi lontani”, sicuramente oltre i confini geografici. Per capirne il motivo, va ripercorsa un po’ della sua storia.\r\n\r\nIl coniglio sembra essere originario del nord Europa, poi diffuso anche al sud, fino a superare poi i confini di Spagna e Italia, giungendo nelle isole portato da navigatori portoghesi durante i loro commerci, mentre le prime documentazioni dei primi allevamenti sembrano essere riportate dai romani.\r\n\r\nPer molto tempo rimasti selvatici – alcune specie sono originarie dell’Africa –  i conigli sono stati via via addomesticati.\r\n\r\nNe sanno qualcosa gli abitanti dell’Australia dove il coniglio venne introdotto per la prima volta nel XVIII secolo fino a diventare fuori controllo nel 1856 a causa del rilascio in natura di esemplari selvatici. Qui i conigli trovarono le migliori condizioni per riprodursi in maniera massiva, con grande danno per la flora e la fauna del Paese.\r\n\r\nIl coniglio nano infine, selezionato poi in varie razze, giunge nelle nostre case, è tuttora molto diverso dalle grandi specie allevate solo a scopo alimentare e ha guadagnato negli anni un posto d’onore tra gli animali da affezione, senza dimenticare le abitudini comportamentali e fisiologiche dei sui lontani cugini oltreconfine.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui