Cabtutela.it
acipocket.it

BARI – Piazza Umberto, piazza Cesare Battisti, piazza Moro: tre piazze storiche del Murattiano accomunate dal degrado. Basta passeggiare per rendersi conto delle condizioni in cui versano.\r\n\r\nIn piazza Umberto i giochi vengono usati come rifugio per i senzatetto, sono sporchi e maltenuti. I viali sono dissestati, pieni di buche e dislivelli, pericolosi per i più piccoli. Le aiuole sono piene di rifiuti, le panchine rotte e ricoperte da scritte. Le pareti dell’ex Goccia del Latte, appena ristrutturata, vengono usate come orinatoi. “I bagni – spiega Lorenzo Scarcelli del comitato di piazza Umberto – aprono e chiudono non rispettando gli orari originari e la gente fa i suoi servizi ovunque. La piazza è un rifiuto. Noi chiediamo iniziative che mettano fine alla ghettizzazione della zona”. Ieri sera il comitato ha presentato la sua idea di riqualificazione e rilancio della piazza, a cominciare dalla tutela e valorizzazione delle piante storiche.\r\n\r\nPiazza Moro è frequentata da rom e senzatetto che nascondono i loro pochi beni nei cespugli. In piazza Cesare Battisti molto è stato fatto per ridurre il fenomeno dello spaccio, come ad esempio lo smantellamento dei gazebo che servivano ai malintenzionati per nascondersi,  ma continuano gli atti di vandalismo: ci sono scritte ovunque, le panchine sono rotte (sfregiata anche la panchina d’artista sistemata proprio nella piazza come segnale dell’amministrazione contro il degrado). I residenti e i commercianti chiedono maggiore sicurezza con le telecamere, perché i controlli e i presidi delle forze dell’ordine ci sono, ma non a tutte le ore e soprattutto di sera l’area diventa nuovamente terra di nessuno.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui