Cabtutela.it
aqp.it
ferrovieappulolucane.it

È partito questa mattina il collaudo statico del ponte dell’asse nord sud che collega via Tatarella con via Nazariantz. File di camion stanno percorrendo il ponte, per verificarne staticità ed individuare eventuali problemi. Secondo quanto assicurato dall’amministrazione, l’opera sarà aperta per la Fiera del Levante.

\r\nI lavori \r\n

\r\n

Sono 18 i mezzi impegnati nella giornata di oggi, mentre saranno 24 quelli utilizzati domani. Le operazioni si protrarranno per quattro giorni, fino a giovedì 4 agosto.\r\nIn queste ore, inoltre, tutta una serie di punti del ponte sono sotto osservazione grazie a strumenti di misurazione tecnica atti a rilevare i micro cedimenti o spostamenti che la struttura subisce, per verificare che siano in linea con le previsioni progettuali.\r\nSi tratta di operazioni indispensabili per acquisire i dati da allegare al certificato di collaudo statico che permetterà materialmente l’apertura del ponte al traffico veicolare.\r\n“L’ultima volta che siamo saliti sul ponte – ha commentato il sindaco Antonio Decaro, che ha effettuato un sopralluogo stamattina – ci eravamo ripromessi di avviare le operazioni di collaudo nella prima settimana di agosto proprio per cercare di anticipare i tempi di apertura al traffico di questa nuova struttura. Oggi è il 1° agosto e sul ponte sono arrivati i camion che saranno impegnati nella prova di carico per il collaudo statico. Nei prossimi giorni ci occuperemo di tutte le procedure burocratiche per  l’apertura ufficiale del ponte, prevista tra settembre e ottobre, come ci eravamo ripromessi. In un Paese in cui i lavori per le opere pubbliche sembrano iniziare e non avere mai fine, quest’opera strategica per la città e il territorio metropolitano è in fase di ultimazione”.\r\n“Ad oggi il ponte è stato interamente asfaltato – ha sottolineato l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso – sebbene mancante dello strato più superficiale, in quanto mancano ancora i quattro centimetri del tappetino di usura, che prevediamo di eseguire nell’ultima settimana di agosto per evitare che venga danneggiato dall’esecuzione delle ultime lavorazioni attualmente in corso. Nelle prossime settimane i lavori proseguiranno senza interruzione: saranno montate le barriere guard rail sullo spartitraffico centrale e completati i montaggi sui bordi laterali”.

\r\n\r\n

\r\n

\r\nL’opera\r\n

Il ponte è il più lungo mai costruito all’interno di una città in tutto il Sud. La struttura è sospesa a dieci metri d’altezza, per 626 metri di lunghezza: la sezione stradale è larga 25,5 metri, con ulteriori 2,5 metri dedicati alla pista ciclopedonale. Al centro è posizionato uno strallo di 225 metri, dove convergono i cavi in acciaio che tengono sospeso il ponte. Il pilone centrale, alto 78 metri, rappresenta l’elemento fondamentale della struttura, nonché quello più spettacolare. Per l’opera sono stati stanziati 32 milioni di euro derivanti da fondi Cipe e della Regione Puglia.

\r\nIl collaudo in corso\r\n\r\n


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

3 COMMENTI

  1. Ok! Sindaco bello il ponte bella la sua foto….ma a S.Spirito facciamo qualcosa di modesto rispetto a tutto questo? le faremo, e pubblicheremo, una foto altrettanto bella… basta che dia disposizione alle autorità preposte di attivarsi sul territorio affinché siano garantiti i servizi primari di pulizia decoro e sorveglianza delle cose comuni e soprattutto la sicurezza. Grazie per quanto riuscirà a fare.

  2. Irrisolto però il problema del pericoloso incrocio a raso Via Giuseppe Sangiorgi/Strada San Giorgio Martire da e per Via M.Cifarielli/Via Capruzzi: ma non doveva essere aperta una nuova strada sotto il nuovo ponte , lato adiacente la ferrovia Bari-Taranto?

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui