Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

La Digos della questura di Bari e il commissariato di Polizia di Carrassi stanno raccogliendo testimonianze sul violento litigio avvenuto in tribuna ovest, nel secondo tempo di Bari-Cittadella.\r\n\r\nI fatti ricostruiti finora\r\n\r\nTutto inizia con una contestazione per la prestazione inadeguata della squadra di Stellone. Con i pugliesi sotto di due gol, il tifoso Silvio Sisto ha criticato la prestazione di Riccardo Maniero sugli spalti, e da lì si è accesa una discussione poi degenerata con il fratello e il padre del giocatore che sono venuti alle mani con il contestatore. La madre di Maniero, intervenuta per placare gli animi, è caduta ed è rimasta lievemente ferita, mentre il padre di Sisto ha registrato una forte tachicardia (entrambi sono stati refertati presso strutture sanitarie).\r\n\r\nIl video del circuito delle telecamere del San Nicola\r\n\r\nGli investigatori, dopo aver visionato le immagini registrate dal circuito interno delle telecamere di sicurezza dello stadio, e incrociando le ricostruzioni discordanti dei testimoni, valuteranno tutti i comportamenti delle persone coinvolte al fine di configurare un eventuale reato a carico dei protagonisti. Fonti della Questura non escludono che tra le ipotesi al vaglio ci sia l’applicazione del Daspo per le persone coinvolte (compresi il padre e fratello del bomber barese).\r\n\r\nSisto e Maniero? Vicini di casa\r\n\r\nDalle informazioni registrate è emersa la pregressa conoscenza tra il tifoso Silvio Sisto e il bomber Maniero, dal momento che entrambi risiedono a pochi passi l’uno dall’altro.\r\n\r\nNessuna denuncia, incontro Sogliano-Maniero\r\n\r\nNon c’è, al momento, una denuncia-querela presentata, mentre il ds del Bari Sean Sogliano ha avuto in mattinata una telefonata con la punta Maniero al fine di rasserenare gli animi.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui