lapugliativaccina.regione.puglia.it

Sono passati dieci anni dall’apertura del Multicinema Galleria e si arricchisce sempre di più l’offerta culturale del primo multisala di Bari. Oltre alla programmazione delle nuove uscite cinematografiche, è previsto un ricco cartellone di eventi fuori programma: “Il Galleria – spiega il gestore Francesco Santalucia – fa parte del circuito Unici, una risposta italiana al crescente monopolio delle multisala inglesi e cinesi. Il consorzio sta crescendo sempre di più e, per il futuro, c’è l’intenzione di diventare anche distributori proprio per portare avanti un’azione in controtendenza rispetto al mercato”.

\r\n

Teatro in diretta

\r\n

Con una formula che sta prendendo sempre più piede tra le grandi produzioni teatrali internazionali, sarà proiettata in diretta via satellite la lirica del Metropolitan Theatre di New York e della Royal Opera House di Londra. Dopo la “Norma” del 26 settembre, la rassegna continua col “Don Giovanni” di Mozart alle 20 del 25 ottobre. Oltre l’opera, il balletto: si parte a dicembre con “Lo Schiaccianoci” per continuare a febbraio con “La bella addormentata”, entrambe produzioni della Royal Ballet di Londra. Pensati addirittura per la proiezione nelle sale, gli spettacoli della Kenneth Branagh Theatre Company propongono due classici di William Shakespeare e uno spettacolo di John Osborne, The Entertainer. Interpretati dalla crème della recitazione britannica, “Il racconto di Inverno” e “Romeo e Giulietta” porteranno alla ribalta del pubblico di tutto il mondo le performance di Judi Dench, Derek Jacobi e dei giovani Richard Madden (reso famoso da “Il trono di Spade”) e Lily Hames (“Dowton Abbey”). Alla magia dell’esperienza teatrale si sostituisce, dunque, il prezzo vantaggioso (intero 10 euro, ridotto 8 per il teatro, 12/10 per opera e balletto), la comodità dei posti – senza la gerarchica distinzione tra loggione e platea – e la possibilità di godersi i dietro le quinte e i primi piani. Qui il programma.

\r\n

La grande arte e la musica leggera

\r\n

Le mostre e i documentari sui grandi protagonisti della storia dell’arte saranno al centro dei cinque appuntamenti iniziati lo scorso 4 ottobre col documentario “Marina Abramovich – The space in between”. Le prossime date saranno dedicate a Sandro Botticelli e alla sua interpretazione grafica dell’Inferno dantesco, alle mostre di Hieronymus Bosch e Giovanni Segantini e al documentario “Loving Vincent” sull’opera dell’immortale artista olandese. Si cambia completamente genere con la diretta del concerto di Michael Bublé (25 ottobre) e con il documentario “Supersonic” dedicato agli Oasis (7 e 8 novembre), degli stessi produttori del documentario premio Oscar “Amy”, sulla scomparsa Amy Winehouse.

\r\n

Le novità di quest’anno

\r\n

Oltre agli ormai noti appuntamenti con il cinema in lingua (il giovedì) – molto apprezzati da studenti e dagli stranieri residenti a Bari – due proiezioni fuori programma su due grandi personaggi dell’immaginario pop italiano: il 2 e 3 novembre Rocco Siffredi si metterà a nudo nel docufilm a lui dedicato, “Rocco”, mentre il 14 sarà la volta di Zlatan Ibrahimovic in “Ibrahimovic – Diventare leggenda”. Per festeggiare il decimo compleanno il Galleria ha deciso di premiare i suoi spettatori: più volte alla settimana sarà selezionata casualmente una poltrona il cui occupante sarà premiato con omaggi a sorpresa offerti dal cinema. Infine, per coloro che si recheranno al Galleria in bici, è stata stipulata una convenzione con la Velo Stazione, per godersi il film senza il timore di subire furti, a un prezzo ridotto.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui