Cabtutela.it
acipocket.it

Nuovi arredi non solo in via Sparano.  Dopo la decisione del Comune di sistemare temporaneamente 48 panchine durante lo svolgimento dei lavori di restyling, Confcommercio lancia la campagna “Accomodiamoci a Bari”, proponendo all’amministrazione di estendere il posizionamento delle panchine anche alle altre strade dello shopping sia del Murattiano, sia delle più importanti zone commerciali. I negozianti sono anche pronti ad acquistare gli arredi.\r\n\r\n“Naturalmente il presupposto è rappresentato da un’adeguata ampiezza del marciapiede in modo da non intralciare la passeggiata, consentendo allo stesso tempo di trasformare la città in un grande salotto, dove potersi sedere, riposare, intrattenere”, sottolinea il presidente di Confcommercio Bari, Sandro Ambrosi, che lancia un appello al sindaco Antonio Decaro e agli assessori ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso e alle Attività economiche, Carla Palone.\r\n\r\n“L’iniziativa delle panchine in via Sparano dimostra tutta la volontà dell’amministrazione comunale di venire incontro alle esigenze tanto dei residenti quanto dei commercianti e dei fruitori di via Sparano – sottolinea Ambrosi -. Noi partiamo dalla certezza che rendere più comoda e accogliente la città, possa fare bene non solo alla sua immagine e capacità attrattiva, ma anche alle necessità dei commercianti, da qui la richiesta di sistemare, in numero adeguato alla larghezza e alla lunghezza degli isolati interessati, sedute uguali anche in altre strade”.\r\n\r\nLa Confcommercio propone come strade via Argiro, corso Cavour, corso Benedetto Croce e via Manzoni. Senza escludere la possibilità di estendere il progetto in tutti i quartieri.\r\n\r\n”Naturalmente – conclude –  sappiamo bene che il primo ostacolo sarà di natura economica, ed è per questo che siamo pronti a predisporre a nome dei commercianti che vorranno aderire, dei progettini da presentare agli uffici comunali, accollandoci poi le spese di acquisto e sistemazione delle sedute. A condizione, però, di non essere poi costretti anche a sobbarcarci delle procedure e delle spese per l’occupazione di suolo pubblico. Cerchiamo – conclude Ambrosi –  un patto tra amministratori pubblici e commercianti, in cui ognuno, con piccoli sacrifici ma con la necessaria certezza di non impantanarsi nelle maglie della burocrazia, possa fare la propria parte per rendere Bari più decorosa”.\r\n\r\nIl sopralluogo questa mattina dell’assessore Palone\r\n

Questa mattina l’assessora allo Sviluppo economico Carla Palone, accompagnata dal delegato del sindaco alla promozione del territorio,Vanni Marzulli, ha effettuato un sopralluogo in via Sparano per condividere con proprietari e gestori delle attività commerciali della storica strada barese lo schema di posizionamento delle 48 panchine, 6 per isolato,  che saranno collocate temporaneamente lungo l’intera via. Gli interventi di posizionamento delle sedute cominceranno mercoledì 3 novembre.

\r\n\r\n\r\n

Panchine Via Sparano Schienale Interno
Come verranno sistemate le panchine
\r\n

“Oggi abbiamo voluto condividere con i commercianti le diverse modalità di posizionamento delle panchine che abbiamo elaborato insieme agli uffici comunali – ha sottolineato Carla Palone –. Nel frattempo stiamo andando avanti, insieme all’azienda che si è aggiudicata la gara, con la progettazione dei pannelli che saranno utilizzati durante il cantiere e che potranno essere utilizzati per realizzare eventi artistici lungo tutta la strada e che ospiteranno sezioni in policarbonato che permetteranno ai clienti di vedere le vetrine. In questi giorni, inoltre, l’amministrazione comunale sta lavorando alla predisposizione del bando di Natale – conclude l’assessora – in cui saranno previsti elementi di decoro e luminarie natalizie e una serie di eventi, con un’attenzione particolare all’asse di via Sparano che va da piazza Umberto fino pizza Chiurlia nella città vecchia”.

\r\n

In occasione del sopralluogo odierno, l’assessora Palone ha incontrato anche  il titolare dell’edicola di piazza Umberto per concordare insieme un possibile ricollocamento dell’edicola che ad oggi insiste sul percorso centrale. In vista del restyling di via Sparano e della parte centrale di piazza Umberto, il chiosco sarà trasferito nei pressi dell’area ludica attrezzata dedicata ai bambini.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui