Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

C’è anche una società di Bitetto coinvolta nel presunto business dei migranti scoperto dalla Procura di Potenza. Stamattina l’amministratore unico di una società di Potenza addetta all’accoglienza degli immigrati è stato arrestato dalla polizia e ora si trova ai domiciliari per il reato di truffa aggravata riferito ad una presunta falsificazione delle presenze delle persone straniere ospitate in una struttura del capoluogo lucano. Secondo quanto accertato nel corso delle indagini, comunicando la presenza di più migranti rispetto a quelli realmente ospitati nel centro di accoglienza, l’uomo avrebbe truffato diverse migliaia di euro. Lo stesso imprenditore è indagato insieme ad altre due persone – rappresentanti di due società, una con sede a Potenza e l’altra a Bitetto, sempre impegnate nell’accoglienza dei migranti – per il reato di turbata libertà degli incanti riferito alla procedura da circa nove milioni di euro per ospitare in Basilicata circa 900 migranti dallo scorso primo marzo al prossimo 31 dicembre.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui