Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it
\r\n

Le telecamere da una parte, gli ispettori dell’Amiu e i vigili dall’altra. Nessuna tregua per i furbetti dei rifiuti, coloro che non rispettano le regole di igiene urbana e gettano, ad esempio, l’immondizia fuori orario o non differenziano.

\r\n

Con le telecamere sono state elevate 12 multe in via Mitolo e via Ranieri, di cui 8 per conferimento fuori orario e 4 per abbandono ingombranti.

\r\n

In città invece, da lunedì 24 ottobre a ieri, giovedì 27 sono state elevate 49 sanzioni, di cui 30 per conferimento fuori orario, 10 per mancata differenziata, 5 per mancata raccolta di deiezioni canine e quattro a commercianti che non avevano differenziato.

\r\n

“Ogni giorno la polizia municipale e i vigili ambientali sono presenti sul territorio – spiega l’assessore all’Ambente, Pietro Petruzzelli – e ogni giorno ci sono da sanzionare comportamenti incivili. Dalla scorsa settimana abbiamo aumentato le giornate di ritiro della plastica e già dalla scorsa estate abbiamo esteso i criteri e le premialità previste per chi conferisce gli ingombranti presso i centri di conferimento Amiu. Chiediamo però, ancora una volta, ai cittadini di collaborare con l’amministrazione nel prendersi cura della nostra città, tenendo conto anche che abbandonare rifiuti ingombranti per strada è un reato”.

\r\n

Nelle prossime settimane partiranno due differenti campagne di sensibilizzazione: una di informazione sulle nuove dinamiche del porta a porta nelle zone in cui è previsto lo start-up (Santo Spirito, Palese, San Girolamo, Fesca e Marconi) e una a più ampio raggio sulla raccolta differenziata.

\r\n

\r\n\r\n

\r\n 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui