Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Le scorte sono pronte, 180mila dosi di vaccino anti influenzale sono state acquistate dall’Asl Bari per cercare di proteggere dal virus almeno la popolazione a rischio, anziani e pazienti cronici su tutti ma anche i bambini. Dal 3 novembre il farmaco sarà disponibile per tutti i pediatri, dal 7 novembre invece verrà distribuito ai medici di famiglia, con una speranza: “Che quest’anno aumenti la percentuale di persone che si sottoporranno alla vaccinazione. Vaccinarsi è fondamentale, serve a tutelare se stessi e ad evitare la diffusione. Vaccinatevi”, lancia l’appello il dottore Domenico Lagravinese, direttore dell’ufficio igiene e prevenzione dell’Asl barese.\r\n\r\nL’anno scorso, rispetto alla campagna di vaccinazione precedente, si è registrato un aumento di 10 punti percentuali di baresi che si sono vaccinati, ma il 53% che è stato raggiunto con enormi sforzi è ancora molto lontano dal 75% che dovrebbe essere raggiunto. “C’è stato un incoraggiante incremento – commenta Lagravinese – anche grazie alla massiccia campagna istituzionale che è stata svolta. Però siamo ancora a percentuali basse”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui