Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

I carabinieri di Barletta, la scorsa notte, nel corso di mirato servizio volto alla prevenzione e alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti in città, hanno scoperto il luogo dove andavano a rifornirsi alcuni pusher locali. Nella circostanza, i militari, si sono appostati nella zona d’interesse e hanno potuto notare il sopraggiungere di un’autovettura di colore scuro con a bordo due soggetti.

\r\n

Il passeggero, 28enne barlettano, già noto alle forze dell’ordine per reati specifici, è stato visto scendere dall’autovettura per incontrarsi con altro giovane, anch’esso già noto perché dedito ai medesimi reati, 26enne, che è giunto sul posto alla guida di uno scooter. I militari, benché in lontananza, hanno assistito ad uno scambio sospetto tra i due ed hanno quindi deciso di intervenire, riuscendo a bloccare il primo soggetto che, alla vista dei militari, stava cercando di disfarsi di due involucri di colore bianco di grosse dimensioni, senza riuscirci. Nel frattempo, il secondo spacciatore, ha raggiunto l’autovettura condotta dal complice, un 33enne barlettano, anch’esso noto ai militari operanti, che si allontanava a forte velocità. Ma i carabinieri – dopo aver bloccato il primo soggetto, hanno diramato le ricerche dell’autovettura in fuga, che localizzata e bloccata da una pattuglia nella vicina via d’Annunzio.

\r\n

Nel corso delle perquisizioni sulla persona e ai domicili dei tre soggetti, sono state rinvenute banconote di vario taglio, per un totale di 630 euro, insieme a 26 grammi di cocaina, già confezionata in 50 dosi pronte alla vendita, nonché 2,5 grammi di marijuana. Oltre alla droga e i soldi, sono stati sequestrati anche lo scooter usato per l’attività di spaccio.

\r\n 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui