Cabtutela.it
acipocket.it

Bando ai puristi della carta stampata: dal web arriva un nuovo modo di leggere i fumetti. Fondata da Jacopo Paliaga e French Carlomagno – di cui abbiamo già recensito il toccante Come quando eravamo piccoli – la piattaforma Wilder è un’etichetta indipendente che raccoglie le autoproduzioni di alcuni degli autori più interessanti del panorama fumettistico italiano degli ultimi tempi. A partire dal 10 gennaio, infatti, ogni martedì sarà caricato un nuovo capitolo di una delle quattro serie pilota pubblicate dal sito: ad aprire le danze, Australia di Leonardo Favia e Simone Di Meo, un’indagine ambientata in un 2055 distopico, reduce da guerra di classe di scala mondiale.

\r\n

Insieme alle nuove proposte, la prima stagione di Aqualung di Paliaga e Carlomagno, teen drama a tinte fantascientifiche, pubblicato dal 5 maggio 2015 sul sito www.coldcove.com (su cui è già disponibile la seconda stagione) e dal 29 settembre 2016 in formato cartaceo dalla Bao Publishing.

\r\n

Aqualung

\r\n

Cold Cove è uno di quei paesi della periferia americana in cui il tempo sembra essersi fermato. Qui, tra un pessimo cheeseburger e una passeggiata sulla spiaggia, vive la giovane Holly Greenberg, alle prese con un’adolescenza solitaria, all’ombra delle nuova relazione del padre Andy. Il passato che lega il padre alla figlia e alla defunta consorte, però, va al di là della semplice perdita, complicandosi di irresponsabili ricerche scientifiche e di futuristici laboratori sottomarini. Ad ereditare il disastroso lascito paterno e a rimediare agli errori degli adulti corrotti e senza scrupoli, rimane solo Holly, eroina senza macchia e senza paura, controparte fumettistica dei numerosi ragazzini coraggiosi che hanno reso il teen drama un genere cult della cinematografia degli anni Ottanta.

\r\n

Aqualung Dettaglio La prima stagione di Aqualung procede spedita a colpi di click, che conducono il lettore da un capitolo a l’altro, rapidi e impazienti, soddisfando l’appetito di sviluppi e rivelazioni. La lettura, così appassionata, si ferma di tanto in tanto nella contemplazione delle belle tavole di Carlomagno che, a differenza del più riflessivo Come quando eravamo piccoli, esplodono in vorticose scene d’azione e in anatomie mostruose perfettamente riuscite.

\r\n

Ritroviamo il gusto della citazione e del’inquadratura filmica, che abbiamo già avuto modo di assaggiare nell’altra graphic novel. Interessante, ad esempio, il passaggio tra Holly e la sua matrigna Tessa che, attraverso un dettaglio – per così dire – “secondario”, evoca lo stacco da un ambiente e un personaggio all’altro.

\r\n

Aqualung DettaglioDa Die Hard a House of Cards, Paliaga non manca di rendere omaggio alle opere cult della sua storia, dialogando con il lettore in un intelligente gioco di citazioni che non si limitano a esibire conoscenza, ma concorrono all’azione dei personaggi, commentandola.

\r\n

Aqualung House Of Cards Quote

\r\n

Aqualung gioca con i cliché della fantascienza e ne esce vittorioso, grazie a uno studio dei dettagli – sia nei testi che nelle immagini – in grado di dare freschezza e nuova personalità al genere. Un’opera prima ben riuscita, per il duo artistico di Paliaga e Carlomagno, che mostra tutto potenziale espresso nelle iniziative successive di cui siamo i fortunati testimoni.

\r\n


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui