L’art. 663 del codice penale sancisce che: “Chiunque, in un luogo pubblico o aperto al pubblico vende o distribuisce o mette comunque in circolazione scritti o disegni, senza averne ottenuto l’autorizzazione richiesta dalla legge, è punito con al sanzione amministrativa pecuniaria da 51 a 309 euro”. Alla stessa sanzione soggiace chi, senza preventiva autorizzazione, affigge scritte o disegni, o fa uso di mezzi luminosi o acustici per comunicazioni al pubblico. In quest’ultimo caso le sanzioni da parte di comuni e province -art.7-bis del D.lgs 267/2000- da 25 a 500 euro. E’ importante sottolineare quindi che anche produzioni goliardiche per festeggiamenti quali lauree, sposalizi, compleanni, dichiarazioni d’affetto eccetera, rientrano tra le “attività sanzionabili”, in quanto l’imbrattamento del manto stradale, degli edifici, nonché di tutto ciò che fa parte del “bene comune” è soggetto a tutela.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here