Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it

Il primo isolato di via Sparano, tra piazza Moro e piazza Umberto, sarà pronto per febbraio. Lo ha assicurato il sindaco Antonio Decaro questa mattina durante un sopralluogo.

Entro due mesi quindi nascerà il primo dei sei salotti previsto su via Sparano, quello della musica, in onore della storica attività ultracentenaria di musica e pianoforti.

“Stiamo facendo il possibile per ridurre al minimo i disagi relativi al cantiere – ha spiegato il sindaco – e i pannelli con le vetrate in plexiglass permettono ai cittadini di continuare a guardare le vetrine mentre le passerelle consentono l’accesso ai negozi. Tra qualche giorno si procederà con la nuova pavimentazione, di cui oggi abbiamo potuto visionare alcuni campioni; contemporaneamente si sta già lavorando sui marciapiedi che saranno sullo stesso livello dell’asse centrale e resi uniformi dalle griglie di aerazione. Nel frattempo si sta lavorando anche  sui sottoservizi, con le aziende preposte: acqua, luce ed energia, in modo da rinnovare completamente la strada e fornire servizi completamente rifatti ai residenti della zona. Saranno sostituiti anche i lucernari”.

Già per febbraio quindi si avrà una anticipazione di quella che sarà la via Sparano del futuro.

“Come da accordi con i residenti e con i commercianti stiamo cercando di ottimizzare tempi e risorse per ridurre al minimo le giornate di cantiere – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso -. Per questo contemporaneamente ai lavori di cantiere sul primo isolato stiamo procedendo con i sottoservizi sugli altri isolati in modo da renderli pronti agli interventi di restyling. Subito dopo il primo isolato infatti si passerà all’isolato opposto tra corso Vittorio Emanuele e via Piccinni”.

Il sopralluogo del sindaco questa mattina sul cantiere

Sopralluogo cantiere via sparano


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui