Cabtutela.it
acipocket.it

Dopo mesi di rinvii, a causa del mancato trasferimento degli uffici dell’assessorato al Patrimonio, finalmente si sblocca il cantiere dell’ex Mercato del pesce di piazza del Ferrarese. Il Comune ha deciso di consegnare i lavori di restyling partendo dal piano terra, già sgomberato più di un anno fa.

Ad annunciarlo l’assessore alle Culture, Silvio Maselli:  “Sono stati consegnati i lavori presso il piano terra dell’ex Mercato del pesce, per trasformarlo, insieme al teatro Margherita, nel Polo contemporaneo delle arti di Bari. Visione e concretezza, al lavoro per il bene comune”, scrive su Facebook.

I lavori

All’interno dell’ex Mercato del pesce, al costo di 5 milioni di euro, sarà realizzato un mercatino sul modello della Boqueria di Barcellona dove si potranno esporre merci locali di natura enogastronomica o artigianale. Al piano superiore e al primo piano ci saranno laboratori e atelier d’arte, residenze d’artista. Poi un orto urbano con esposizione di ulivi e piante autoctone pugliesi e un roof garden con bar, tavola calda e fredda. Ad occuparsi dei lavori sarà la ditta Vincenzo Modugno di Capua.

I ritardi

L’aggiudicazione è avvenuta diversi mesi fa ma il cantiere non è stato mai aperto proprio perché non si riusciva a trovare una nuova sede per l’assessorato al Patrimonio. Alla fine, con quasi tre mesi di ritardo rispetto alla tabella di marcia, finalmente l’amministrazione ha trovato la nuova sede per il Patrimonio: sarà in via Re David, in un edificio di proprietà della Città metropolitana. Ma in attesa del trasferimento effettivo (dovranno essere effettuati degli interventi di ristrutturazione) l’amministrazione ha deciso di partire ugualmente con il cantiere dell’ex mercato, a cominciare dal piano terra.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui