Cabtutela.it
acipocket.it

Nella nottata di ieri, una pattuglia di carabinieri di Gioia del Colle, nell’ambito dei servizi di rafforzamento del controllo del territorio per prevenire i furti di rame, nel transitare nell’ agro di Acquaviva delle Fonti lungo la contrada Marchesana, ha sorpreso ignoti malfattori intenti ad aggrovigliare alcuni cavi in rame.

I malintenzionati, accortisi della presenza dei militari, si sono repentinamente dileguati a piedi per le campagne limitrofe, lasciando sul posto il rame e due autovetture, una Fiat Bravo ed una Alfa Romeo 147. Nonostante le ricerche prontamente avviate, con l’ausilio di altre pattuglie, i malfattori approfittando del buio, sono riusciti a dileguarsi e a far perdere le loro tracce.

Le prime indagini compiute dai militari intervenuti, hanno permesso di appurare che i cavi di rame, circa due quintali, erano stati precedentemente tranciati lungo la tratta ferroviaria “Bari-Taranto” e rimorchiati con le due autovetture abbandonate sul posto. Gli stessi veicoli sono risultati oggetto di due distinti furti avvenuti rispettivamente il 5 e il 23 febbraio scorso nel comune di Molfetta. La refurtiva sequestrata è stata restituita agli aventi diritto.Tuttora in atto sono le indagini finalizzate all’identificazione e al rintraccio  degli autori del reato.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui