Sono state inutili le segnalazioni dei mesi scorsi. Il cimitero di via Nazariantz resta in mano ai vandali e agli incivili. Come documenta la foto le tombe vengono usate ancora come bagni a cielo aperto: ci sono escrementi ovunque e persino assorbenti. “Uno scempio – denunciano i parenti dei defunti – veniamo qui per trovare i nostri cari ed ecco che scenario c’è. Ma come si fa a usare le tombe come bagni? Una vergogna”. C’è chi allora si ritrova a gettare acqua sulle lapidi per eliminare lo sporco.

Da tempo si reclama un maggiore controllo da parte dell’amministrazione comunale, ma più che pulire dopo le segnalazioni non si è fatto.

Al cimitero gli escrementi non sono poi l’unico problema: continuano i furti dei portafiori e delle lanternine, così come i viali sono dissestati e sporchi e soprattutto nel primo pomeriggio continuano ad entrare tranquillamente con gli scooter. “Questa è l’attenzione che si presta ai defunti in questa città”, denunciano ancora i cittadini.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here