Cabtutela.it
acipocket.it

“Oggi vi mostriamo la grave situazione ambientale a poche centinaia di metri dallo stadio San Nicola, luogo balzato agli oneri della cronaca per il degrado e per l’abbandono sociale dei minori, come visto nel servizio de “le Iene” sulla prostituzione minorile”.

Il Movimento5Stelle è tornato sui luoghi resi noti in tutta Italia dal servizio televisivo delle Iene: la zona dove alcuni bambini si sarebbero persino prostituiti. Al momento è stato accertato solo un caso, quello di una ragazzina di 14 anni che si sarebbe prostituita, mentre sugli altri episodi denunciati dalla trasmissione televisiva di Mediaset sono in corso gli accertamenti da parte della Procura. Saranno ascoltati i bimbi intervistati e i magistrati cercheranno di capire la veridicità di quanto raccontato.

“Lo stadio – attacca Claudio Carone, portavoce e consigliere M5S del Municipio 2 – come la maggioranza delle periferie della nostra città, abbandonate politicamente da una maggioranza politica presente solo sui giornali, è una zona franca dove è possibile svolgere ogni tipo di attività illecita, anche l’abbandono di rifiuti e amianto, vista l’assenza di controlli.
Noi del MoVimento 5 Stelle vogliamo che si ponga fine a questa vergogna. Segnaleremo agli uffici competenti anche questa problematica perché le periferie meritano attenzione e rispetto tanto quanto il centro”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui